21 novembre 2019
Aggiornato 12:30

Lozano: «La sfida con la Juve durerà un anno intero»

L'attaccante messicano forse già domenica in campo con il Napoli. Lukaku ringrazia i tifosi su social mentre l'Inter dice addio ad «Amala»

Hirving Lozano, nuovo attaccante del Napoli
Hirving Lozano, nuovo attaccante del Napoli ANSA

NAPOLI - Potrebbe esordire già contro la Juve sabato a Torino Hirving Lozano, nuovo attaccante del Napoli, presentato oggi a Castel Volturno. «Mi sento fisicamente bene - ha detto il gilocatore messicano - se giocherò lo deciderà il tecnico, io mi metto a disposizione». «La sfida contro la Juventus è una partita che molti giocatori vorrebbero disputare. Ma sappiamo che per tutta la stagione dovremo lottare perché la Juventus è la squadra da battere».

Un amore a prima vista quello con il Napoli

«Dal primo momento che il Napoli è stato interessato a me ho scelto di venire. E' una grande squadra, con un allenatore di grande esperienza e sono felice che mi abbia indicato come priorità. So di poter migliorare e dare un contributo alla crescita della squadra per dare gioia ai tifosi. So che la serie A è diversa dal campionato olandese il gioco è più rapido, di migliore qualità. Devo lavorare su quello che chiede il mister e adattarmi in fretta. Speriamo di poter fare grandi cose insieme».

Lukaku ringrazia i tifosi su social

E' subito amore tra l'Inter e Romelu Lukaku. Il primo gol a San Siro ha fatto esplodere i tifosi nerazzurri. L'ex Manchester United ha pubblicato una storia su Instagram, scrivendo: «Grazie ai tifosi» e poi «Dio è il più grande». Il belga ha inoltre postato un video di pochi secondi nel quale si vede un suo «golaso» in fase di riscaldamento. Radja Nainggolan ha commentato con un «Topper».

L'Inter dice addio ad «Amala», cambia l'inno allo stadio

L'Inter dice addio ad «Amala», l'inno ufficiale tanto amato dal pubblico per raccontare una squadra «pazza» capace di grandissime imprese come di grossi scivoloni. La società vuole una squadra più concreta ed ha dato il benservito, prima della partiota con il Lecce all'amatissimo «Pazza Inter». Sposata l'indicazione di Conte che nel video di presentazione al fianco di Cattelan e del presidente Steven Zhang aveva subito affermato di non volere più pazzie. «Non sarà più pazza Inter? No, sarà regolare e forte». Prima dell'ingresso in campo ora è mandata dagli altoparlanti «C'è solo l'Inter» scritto da Elio e dedicato a Peppino Prisco, pubblicato nel 2002. La decisione di non trasmettere più 'Pazza Inter Amala' non è stato sollecitata da Antonio Conte, per quanto lui non ami questo appellativo per la sua squadra.