24 giugno 2019
Aggiornato 17:00

Moise Kean fra Juventus e Milan. La situazione

Il giovanissimo attaccante bianconero deciderà a breve il suo futuro. Possibile il prolungamento con i campioni d’Italia, mentre i rossoneri osservano interessati

Moise Kean, attaccante della Juventus classe 2000
Moise Kean, attaccante della Juventus classe 2000 ( ANSA )

TORINO - Il futuro di Moise Kean è ancora tutto da scrivere e nelle prossime settimane la sua pur giovanissima carriera potrebbe già essere ad un punto di svolta. Il centravanti classe 2000 si è messo in mostra nella seconda parte di stagione realizzando 12 reti importanti (6 in campionato, una in Coppa Italia, oltre alle 5 con le varie rappresentative nazionali, compresa quella di Roberto Mancini) e sgomitando in attacco con i compagni della Juventus, arrivando a giocarsi il posto con i fuoriclasse a disposizione dell’organico bianconero, tanto da diventare uno dei primi cambi di Massimiliano Allegri. Ma su Kean pende ancora la spada di Damocle di un rinnovo contrattuale con la Juve non ancora arrivato e non così scontato come ai più potrebbe apparire.  

Interesse

Il giovane attaccante, gestito ed assistito da Mino Raiola, sa di non poter affrontare la nuova annata col contratto in scadenza, e lo sa naturalmente anche la Juventus che sta infatti spingendo per organizzare un incontro con calciatore e procuratore, offrendo a Kean un prolungamento fino al 2024 da 3 milioni di euro annui. Ipotesi che la punta piemontese potrebbe accettare, anche se Raiola tentenna, non perché la proposta juventina non sia soddisfacente, ma perché alla finestra come spettatore interessato della vicenda c’è il Milan che già a gennaio è stato ad un passo dall’acquisto del giocatore bianconero e che, qualora l’offerta di rinnovo coi campioni d’Italia dovesse slittare, è pronto ad inserirsi e a sferrare l’attacco decisivo. Raiola, a tal proposito, aspetta e prova a scucire l’offerta più conveniente per il suo assistito.

Bivio

Kean è consapevole dunque di dover scegliere a breve, già nelle prossime settimane: accettare il prolungamento con la Juventus, oppure guardarsi intorno ed intavolare una trattativa con un nuovo acquirente; in quest’ultimo caso, al momento difficile ma non da escludere, il Milan sarebbe in prima fila. Il giovane juventino rappresenta alla perfezione l’identikit del calciatore che Ivan Gazidis vuole portare a Milanello per il nuovo corso del club milanese: under 24, talentuoso, italiano e il cui cartellino non sia fuori dalla portata delle casse milaniste, costrette a fare i conti coi parametri del Fair Play Finanziario, imposti dall’UEFA. Senza rinnovo, Kean può partire da Torino per una cifra intorno ai 20 milioni, danaro che il Milan sarebbe disposto a sborsare pur di portarsi a casa un elemento di sicuro rendimento come lui. Ai rossoneri, pertanto, non rimane che attendere l’evoluzione della trattativa fra il giovane attaccante e la Juve: se qualcosa andasse storto, Gazidis è pronto a fiondarsi sull’affare con decisione.