14 ottobre 2019
Aggiornato 02:30

Vettel: «L'obiettivo resta il mondiale con la Ferrari»

Il pilota tedesco della Ferrari: «Ogni tanto bisognerebbe godersi quello che si è fatto. Leclerc? Siamo un bel team»

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel ANSA

MARANELLO - «L'obiettivo è sempre quello: diventare campione del mondo con la Ferrari». Sebastian Vettel è consapevole che nelle 17 gare ancora da disputare la Rossa può ribaltare le cose.

Con Hamilton rispetto reciproco

«Possiamo batterli, lo abbiamo già dimostrato», sostiene in un'intervista allo «Spiegel» il pilota ferrarista, che sul suo rapporto con Hamilton parla di rispetto reciproco: «Siamo a un livello che tutti conoscono, io faccio bene il mio lavoro e cerco sempre di migliorarmi ma so che anche l'altro può fare altrettanto. Bisogna riconoscere i risultati degli altri: passiamo troppo tempo a lamentarci e a battagliare e ne rimane poco per i complimenti. Ogni tanto bisognerebbe fare una pausa e godersi quello che si è fatto. La vita va così veloce che non ammette riflessioni e ammirazione, si tende a dimenticare in fretta e a scrivere subito la prossima storia».

Leclerc? Siamo un bel team

Critico nei confronti dei tedeschi («siamo pignoli, sempre insoddisfatti e alla ricerca del negativo»), Vettel vede in Charles Leclerc più un compagno di squadra che un rivale: «Siamo un bel team e stiamo lavorando sodo per sviluppare l'auto insieme».