22 gennaio 2019
Aggiornato 06:30

Maradona ricoverato (e dimesso) per un'emorragia allo stomaco

Lo riferisce la stampa argentina, senza fornire informazioni dettagliate sulle condizioni di salute dell'ex Pibe de Oro

Diego Armando Maradona
Diego Armando Maradona ANSA

BUENOS AIRES - Dopo un ricovero di poche ore, Diego Armando Maradona ha già lasciato la clinica di Buenos Aires dov'era stato ricoverato per alcuni accertamenti. Lo riferisce la stampa argentina, senza fornire informazioni dettagliate sulle condizioni di salute dell'ex Pibe de Oro. Secondo il quotidiano Olè, Maradona era stato ricoverato dopo che alcuni esami avevano accertato la presenza di un'emorragia allo stomaco. L'ex fuoriclasse argentino, ora allenatore dei Dorados di Sinaloa in Messico, non è mai stato in pericolo di vita.

Il tweet di Dalma Maradona

«A tutti quelli che sono veramente preoccupati per mio padre, dico loro che va bene, che Giani (figlia di Maradona, ndr) è con lui e che tornerà presto a casa! Pubblicherò la foto che mi hanno mandato, ma non è il mio stile pubblicare tutto!», ha twittato Dalma Maradona.

Guiderà il Dorados de Sinaloa anche nel Clausura

Diego Armando Maradona guiderà il Dorados de Sinaloa anche nel torneo di Clausura. L'ex Pibe de Oro e la società messicana hanno deciso di prolungare il loro accordo di altri sei mesi il contratto: «Maradona ha raggiunto un accordo per continuare a guidare il Dorados de Sinaloa e resterà come allenatore della squadra per tutta la stagione. Dopo alcuni esami medici di routine in Argentina si unirà alla squadra per gli allenamenti» ha scritto su Twitter il suo agente Matias Morla. Maradona salterà la partita di debutto in programma domani contro l'Atletico Celaya ma nei primi giorni della prossima settimana tornerà al lavoro con la squadra con cui ha sfiorato la promozione nel massimo campionato messicano, sfumata solo nella finale play-off.