15 dicembre 2018
Aggiornato 14:30

Verstappen vs Ocon, per l'olandese due giornate di lavori socialmente utili

Al termine della gara brasiliana, Verstappen ha raggiunto Ocon e lo ha spintonato, facendolo finire a terra

Max Verstappen
Max Verstappen (ANSA)

LONDRA - «Due giornate di lavori socialmente utili con la FIA». E' la sanzione che la Federazione internazionale dell'automobile ha inflitto a Max Verstappen per essere venuto alle mani con Sebastian Ocon nel post Gp del Brasile. «La mia gara è stata rovinata da un idiota, per giunta doppiato» ha detto l'olandese che è stato speronato dal pilota francese quando era in testa.

Al termine della gara Verstappen ha raggiunto Ocon e lo ha spintonato, facendolo finire a terra. I due sono stati convocati dai commissari dove hanno illustrato le rispettive ragioni. Verstappen - si legge nella nota diffusa dopo l'incontro con i commissari - ha spiegato il suo stato di agitazione per via dell'incidente ha precisato come non fosse sua intenzione colpire Ocon. La reazione del francese lo ha provocato e gli ha fatto perdere la calma.

Pur capendo le motivazioni di Verstappen, i commissari hanno ritenuto che Verstappen con il suo comportamento sia venuto meno al suo obbligo di essere un esempio per i piloti più giovani. Per questo motivo, Verstappen è stato sanzionato. L'alterco punisce comportamenti pregiudiziali agli interessi del motorsport, come una colluttazione tra concorrenti. A Verstappen sono state comminate due giornate di lavori socialmente utili con la FIA. Ocon si è giusticato così: «Stavo cercando di sdoppiarmi».