18 novembre 2018
Aggiornato 04:30

La rabbia della Sud dopo il derby: «Vergogna tutti!»

Con un post vibrante e furioso apparso sul suo profilo Instagram, il leader della Sud Luca Lucci ha sintetizzato il pensiero della quasi totalità del popolo rossonero.
Un'immagine della Curva Sud del Milan prima del derby di ieri sera
Un'immagine della Curva Sud del Milan prima del derby di ieri sera (ANSA)

MILANO - La sconfitta nel derby ha lasciato strascichi importanti al Milan. Non che ci fossero dubbi in proposito visto la maniere intollerabile con cui i rossoneri si sono immolati sull’altare della sconfitta praticamente senza neppure lottare. Il pensiero dei milioni di tifosi milanisti, mai così compatti come all’indomani dell’ingloriosa stracittadina persa nel recupero, è stato sintetizzato con toni accesi e colori forti da Luca Lucci, leader incontrastato della Curva Sud di San Siro, cuore pulsante del popolo rossonero: «I derby si giocano - le parole dell’ultrà milanista racchiuse in un post sul suo profilo Instagram -, si lotta si combatte si sputa sangue e poi magari si possono anche perdere! Ieri il nulla!!! Vergognatevi tutti!!

RISPETTO - E ancora, giusto per chiarire che non c’è un solo destinatario di questa feroce ma legittima protesta della tifoseria milanista: «Da chi scende in campo a chi vi mette in campo a chi permette che tutti voi abbiate questa testa in partite del genere! Non ci sono scuse!! Abbiate rispetto dei tifosi, di tutti quelli che giorni prima non dormono per la tensione, tutti quelli che si fanno in 4 per realizzare coreografie per darvi la carica e gli stessi che ieri cantano per novanta minuti e oggi sono letteralmente senza voce! Certo perché chi ama il milan il suo lo fa sempre a prescindere!!! Il milanismo vi manca ma probabilmente chiediamo valori che di questi giorni sono solo sogni!».