16 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

Milan: la nuova situazione di Gustavo Gomez

Il difensore paraguaiano si sta ben disimpegnando con la maglia del Palmeiras ed i rossoneri trattano già il riscatto col club brasiliano

Gustavo Gomez, difensore paraguaiano del Milan in prestito al Palmeiras
Gustavo Gomez, difensore paraguaiano del Milan in prestito al Palmeiras (ANSA)

MILANO - Il Milan tiene d’occhio i suoi tesserati, sia quelli presenti nella rosa di Gennaro Gattuso e sia quelli ceduti a titolo temporaneo in Italia e all’estero. Fra questi c’è anche Gustavo Gomez, difensore paraguaiano arrivato a Milanello nell’indifferenza più totale a luglio del 2016 e ripartito verso il Brasile la scorsa estate più o meno nella stessa incuranza del popolo rossonero che ha ammirato il calciatore in poche apparizioni, peraltro mai particolarmente positive, anzi, di Gomez non si sono mai fidati né Montella e né Gattuso, tanto che la sua cessione era stata già tentata (e mai riuscita) nelle ultime tre sessioni di calciomercato, col difensore sudamericano che rifiutava tutte le destinazioni (Lazio e Boca Juniors le più «celebri») preferendo la permanenza a Milano anche a fronte dello scarno utilizzo.

Futuro delineato

Dopo aver accettato la corte del Palmeiras, però, Gustavo Gomez sembra rinato: in Brasile ha già collezionato 11 presenze e 2 reti in questa prima parte di stagione e l’intenzione sua e del club carioca è quella di proseguire insieme: «Mi trovo bene in Brasile - ha ammesso l’ex milanista ai microfoni di Globesport - ed ho un contratto di un anno con obbligo di riscatto che scatta automaticamente se riuscirò a giocare almeno la metà delle partite ufficiali del Palmeiras». Visto il rendimento, è assai probabile che il paraguaiano continui ad essere impiegato dalla squadra di San Paolo, tanto da far scattare il citato rinnovo e far incassare al Milan i 4,5 milioni di euro per l’acquisto definitivo del cartellino, dopo il milione e mezzo già sborsato per il prestito fino al prossimo 30 giugno.