17 dicembre 2018
Aggiornato 10:43

Allegri: «Ronaldo farà una grande prestazione. Dybala gioca»

Domani la Juve in campo a Frosinone: «Mercoledì abbiamo fatto una bella partita, ma deve essere la normalità della Juve»

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (ANSA)

TORINO - La Juve di Massimiliano Allegri chiuderà domani il programma della quinta giornata di serie A a Frosinone. Si pensa al campionato ma è ancora vivo il ricordo di quanto accaduto al Mestalla con la vittoria in dieci e l'espulsione di Cristiano Ronaldo. La Juve ha dimostrato di non essere CR7 dipendente: «Ronaldo è il più forte al mondo insieme a Messi - dice Allegri - e per noi è un valore aggiunto. Finora ha fatto due gol ma ha tirato tantissimo in porta e ha avuto tante occasioni».

RONALDO FARÀ BENE - Domani gioca Szczesny, Perin lo farà in casa contro il Bologna. «Khedira e Douglas Costa saranno pronti dopo la sosta. Abbiamo diverse partite ravvicinate ora, fortunatamente, e ci sarà spazio per tutti». Allegri poi prende le difese di CR7: «Lui non deve dimostrare niente. Quella di mercoledì è una cosa già passata e domani farà una grande prestazione. Mercoledì abbiamo fatto una bella partita, ma deve essere la normalità della Juve. Finita la partita di mercoledì bisogna pensare a domani, perché domani non sono scontri diretti in cui puoi lasciare qualche punto».

DYBALA GIOCA - Domani l'occasione per Dybala: «è un giocatore talmente importante e che ha il gol nelle gambe, quindi va sfruttato al meglio». E sui gol subiti aggiunge: «A Valencia siamo migliorati, ora ci vuole un po' di tempo ma stiamo crescendo».

KHEDIRA OUT - Sami Khedira, uscito nel primo tempo del match di Champions League di ieri in casa del Valencia, ha riportato una distrazione ai flessori della coscia sinistra. Stop di circa 3 settimane per il centrocampista tedesco che salterà Frosinone, Bologna, Napoli e la seconda partita del girone contro lo Young Boys. Problemi anche per Douglas Costa che ha riportato un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra e un trauma distrattivo alla coscia destra. Il brasiliano è squalificato in campionato per quattro giornate dopo lo sputo a Di Francesco.