15 ottobre 2019
Aggiornato 03:30

Tante richieste per Rodriguez, il Milan ha trovato due alternative

Il mancino svizzero potrebbe salutare il Milan dopo appena una stagione in rossonero. A Milanello, dopo Strinic, potrebbe arrivare anche l’uruguaiano Laxalt dal Genoa.

L'esterno svizzero del Milan Ricardo Rodriguez
L'esterno svizzero del Milan Ricardo Rodriguez ANSA

MILANO - «Io sto bene al Milan, potrei prendere in considerazione l’idea di andar via solo per un top club». Così parlava Ricardo Rodriguez alla vigilia di Russia 2018, salutata proprio ieri insieme alla sua Svizzera per colpa di quella stessa Svezia che aveva estromesso anche gli azzurri lo scorso ottobre. Nel complesso una kermesse mondiale soddisfacente per il mancino rossonero, tanto che sembra proprio che almeno tre grandi squadre europee abbiano puntato il mirino sull’ex Wolfsburg. Si sussurra di un paio di società della Premier League e un altra squadra spagnola di primissima fascia. Considerando le frasi pronunciate appena un paio di giorni fa dal manager del calciatore, Gianluca Di Domenico, è lecito fare qualche considerazione: «Se dovesse arrivare un'offerta da un top club europeo sarebbe stolto a non valutarla».

Bene Strinic
Ora, è vero che il Mondiale ha presentato ai tifosi milanisti quella che potrebbe essere l’autentica rivelazione della stagione, il mancino croato Ivan Strinic, protagonista di un’eccellente competizione con la sua nazionale, ma difficile pensare che il Milan possa pensare di affrontare una stagione intensa (se, come si spera, dovesse arrivare la riammissioni all’Europa League), solo con un terzino sinistro di ruolo, per giunta non più giovanissimo (31 anni) e per giunta dall’infortunio facile.
Ecco perchè dalla Russia è arrivato un altro prezioso consiglio per gli acquisti, sempre per quella fascia.

Rivelazione Laxalt
Stiamo parlando di Diego Sebastián Laxalt Suárez, difensore e centrocampista mancino del Genoa e della Nazionale uruguaiana. Eclettico (l’ex Inter, Bologna ed Empoli è in grado di giocare a tutta fascia), energico, infaticabile, ancora giovane (classe 1993) bravo a spingere e chiudere, praticamente un autentico tuttofare, Laxalt sarebbe il profilo ideale da inserire nella nuova squadra progettata da Gennaro Gattuso. Il Milan potrebbe approfittare dell’interessamento dei grifoni per il rossonero Bertolacci e chiudere così un’operazione di scambio che si rivelerebbe estremamente redditizia per entrambi i club, naturalmente con conguaglio a favore del club genoano. A quel punto si che Ricardo Rodriguez potrebbe partire per uno dei top club tanto agognati dallo svizzero. Per quello che ha mostrato la scorsa stagione con la maglia del Milan nessun tifoso rossonero si strapperà i capelli.