15 ottobre 2019
Aggiornato 00:30

Milan: date ed orari delle ultime 4 partite della stagione

I rossoneri si preparano ad affrontare in campionato ed in Coppa Italia la fase cruciale di un'annata più complessa del previsto

Il Milan cerca di riprendersi il sesto posto in campionato nelle ultime 3 giornate di campionato e di vincere la Coppa Italia
Il Milan cerca di riprendersi il sesto posto in campionato nelle ultime 3 giornate di campionato e di vincere la Coppa Italia ANSA

MILANO - La stagione del Milan volge al termine e non è stato semplice per i rossoneri arrivare a giocarsi le ultime gare dell'anno in corsa su più fronti. L'avvio disastroso con Vincenzo Montella in panchina, l'esonero a novembre del tecnico campano e l'arrivo di Gennaro Gattuso che ha inizialmente risollevato la squadra, salvo poi subire un evidente calo fra marzo ed aprile che ha interrotto la rincorsa milanista verso il sogno quarto posto, ma anche complicato il raggiungimento della zona Uefa, obiettivo minimo ad inizio dell'annata. In mezzo a tutto ciò, il cammino europeo interrotto agli ottavi di finale per mano dell'Arsenal e la cavalcata in Coppa Italia con la finale raggiunta e la possibilità di mettere in bacheca il 30.mo trofeo negli ultimi 30 anni.

Agenda

Alla fine della stagione mancano ormai appena 4 partite, 3 in campionato e la già citata finale di Roma contro la Juventus, impegni che il Milan dovrà affrontare al massimo per centrare gli obiettivi rimasti, sollevare al cielo la coppa nazionale, riprendersi il sesto posto ora appannaggio dell'Atalanta e respingere l'assalto di Fiorentina e Sampdoria. I rossoneri inizieranno l'ultimo mese con l'anticipo di campionato contro il Verona a San Siro sabato 5 maggio alle ore 18; quattro giorni più tardi, mercoledì 9 alle ore 20:45, la finale di Coppa Italia allo stadio Olimpico di Roma contro la Juventus, quindi le ultime due giornate di campionato, prima la trasferta di Bergamo domenica 13  maggio alle ore 18 e poi Milan-Fiorentina di domenica 20 alle 20:45, gara che chiuderà una stagione più complicata del previsto e che potrebbe essere l'anno di transizione prima della ripartenza ad alti livelli che tutti i milanisti si augurano.