19 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Verso la Coppa Italia: le condizioni di Romagnoli

Il difensore del Milan sta tentando in ogni modo di rimettersi in piedi per non saltare l'appuntamento più importante della stagione
Alessio Romagnoli, difensore centrale del Milan
Alessio Romagnoli, difensore centrale del Milan (ANSA)

MILANO - La stagione 2017-2018 sta volgendo al termine e il Milan la sta chiudendo, almeno in campionato, peggio di quanto si aspettasse, con 5 punti in meno rispetto ad un anno fa, il sogno quarto posto svanito e la qualificazione in Coppa Uefa messa a rischio dalle ultime 6 partite nelle quali i rossoneri hanno collezionato 4 pareggi contro Inter, Sassuolo, Napoli e Torino, e due sconfitte con Juventus e Benevento. La vittoria manca dal 18 marzo (3-2 al Chievo a San Siro) e la sesta posizione, che fino a qualche settimana fa sembrava in tasca, ora a forte rischio con l'Atalanta che ha già sorpassato la squadra di Gattuso in classifica e che la ospiterà nel penultimo turno di campionato.

Infortuni

E poi c'è la finale di Coppa Italia che il Milan disputerà il 9 maggio allo stadio Olimpico di Roma contro la Juventus, proprio in mezzo alla volata scudetto per i bianconeri e a quella Uefa per la compagine milanista. Gattuso sta provando a rivitalizzare i suoi calciatori, apparsi scarici e stanchi, in vista della finalissima, ma deve fare i conti con gli infortuni che stanno martorizzando i rossoneri: Hakan Calhanoglu è in ripresa dopo i guai al ginocchio che gli hanno fatto saltare le partite con Torino e Benevento, mentre per Lucas Biglia (uscito anzitempo nella gara contro i campani) la stagione appare definitivamente compromessa per la frattura alle vertebre. E poi c'è Alessio Romagnoli, fuori dalle fasi iniziali della sfida col Sassuolo dello scorso 8 aprile a causa di un risentimento muscolare alla coscia sinistra e tuttora convalescente; la presenza del difensore romano nella finale di Roma è di vitale importanza per il Milan ed il calciatore stesso sta facendo di tutto per recuperare con velocità ma senza rischi ulteriori; le condizioni dell'ex sampdoriano sembrano in costante miglioramento, anche se nessuno da Milanello si pronuncia ufficialmente.

Tempi e date

Romagnoli dovrebbe essere tenuto a riposo anche dalla sfida di domenica prossima a Bologna ed esser convocato per il sabato successivo quando a San Siro andrà in scena Milan-Verona, preludio alla finale di Coppa Italia alla quale i rossoneri vogliono presentarsi con la loro coppia di difesa titolare, col carisma e la carica di Bonucci e l'eleganza e la classe di Romagnoli, la cui assenza coincide quasi sempre con risultati negativi della squadra, probabilmente non soltanto una casualità.