30 ottobre 2020
Aggiornato 03:00
Calcio | Nazionale

Infortunio Conti: sollievo parziale per il Milan

Il comunicato ufficiale del club allontana il pericolo di un crociato-bis. Si tratta di una brutta distorsione, con possibile interessamento del menisco, che costringerà il terzino rossonero a 2-3 mesi di stop.

MILANO - Parziale sospiro di sollievo in casa Milan dopo il risultato degli esami strumentali a cui si è sottoposto Andrea Conti dopo l’infortunio subito questa mattina nel corso dell’allenamento odierno. Ecco il comunicato ufficiale del club che ha parzialmente dissipato i nuvoloni neri che si erano addensati sopra Milanello: «AC Milan comunica che nel corso dell’allenamento odierno Andrea Conti ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, lo stesso operato lo scorso 16 settembre. Gli esami strumentali e la visita specialistica effettuati dal Professor Herbert Schoenhuber hanno escluso la rottura del legamento crociato anteriore ricostruito ma hanno altresì evidenziato un importante trauma distorsivo al compartimento laterale del ginocchio, la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni».

Pericolo scampato
Questo potrebbe voler dire stagione chiusa, inesorabilmente, ma con un paio di mesi di stop Andrea Conti potrà tornare in perfette condizioni fisiche, quindi pronto ad affrontare la prossima stagione dall’inizio e svolgere la preparazione con i compagni di squadra. Ben diverso sarebbe stato il discorso se si fosse trattato di una brutta ricaduta riguardante il crociato, a quel punto probabilmente avremmo rivisto il terzino in campo nel 2019. Così per fortuna non è e a gioirne è tutto il Milan. 
A Conti è toccato lo stesso crudele destino riservato anche al mancino del Napoli Ghoulam, e prima ancora ai due calciatori della Roma Florenzi e Strootman.
Coraggio Andreino, il Milan ti aspetta.