3 agosto 2020
Aggiornato 16:30
Calcio

Milan: derby decisivo, ma cammino ancora lungo

I rossoneri sono pronti al sorpasso sui nerazzurri nella stracittadina del 4 aprile, ma vincerla non darebbe troppe garanzie alla squadra di Gattuso

Il Milan si appresta a giocare le gare decisive della stagione
Il Milan si appresta a giocare le gare decisive della stagione ANSA

MILANO - Vincere il derby. E' ormai questo il mantra del Milan, chiamato ad una folle rimonta in campionato con la vista sul quarto posto sempre più a tiro dei rossoneri, imbattuti nel girone di ritorno e capaci di guadagnare terreno sia sull'Inter, sia sulla Roma e sia sulla Lazio, tutte rivali che solo alla vigilia di Natale erano distanti anni luce dalla formazione milanista. La stracittadina milanese andrà in scena mercoledì 4 aprile (inizio ore 18:30) e per la squadra di Gattuso sarà fondamentale la vittoria per accorciare ancora di più una classifica che sinora ai rossoneri ha portato punti, ma non ancora l'avvicinamento decisivo alla zona che porta in Coppa dei Campioni.

Occhio alle partite

Ma attenzione, perchè battere l'Inter è di vitale importanza per il Milan, ma potrebbe non bastare per ragiungere il sogno e l'obiettivo del quarto posto. Tanto per cominciare, il derby arriverà dopo che i rossoneri avranno giocato in casa della Juventus e i nerazzurri ospitato il Verona in un turno che potrebbe aumentare le distanze fra le due formazioni meneghine, ma a guardar bene il calendario delle due rivali, salta all'occhio il percorso ad ostacoli del Milan e la strada più in discesa dell'Inter: i rossoneri dovranno giocare, oltre che contro la Juve, anche con Napoli ed Atalanta, mentre i nerazzurri affronteranno sì i bianconeri campioni d'Italia e la Lazio all'ultima giornata, ma in mezzo se la vedranno con Verona, Torino, Cagliari, Chievo, Udinese e Sassuolo e, considerando che vincendo il derby la squadra di Gattuso si porterebbe a -2 da quella di Spalletti, servirà poi un ulteriore passo falso di un'Inter che, calendario alla mano, appare leggermente in vantaggio rispetto al Milan.