15 dicembre 2018
Aggiornato 05:00

Borriello insultato su Instagram. Il motivo è sorprendente

L'attaccante napoletano sta vivendo una stagione complicata e qualche tifoso non sembra volergli perdonare le difficoltà
Marco Borriello, prima stagione alla Spal
Marco Borriello, prima stagione alla Spal (ANSA)

FERRARA - Tempi duri per Marco Borriello, incappato in una stagione problematica dopo i 16 gol dell'anno scorso a Cagliari ed il trasferimento a Ferrara dove però non si sta ripetendo. L'ex centravanti di Milan e Roma, che compirà 36 anni a giugno, ha sinora realizzato una sola rete in campionato con la maglia della Spal, datata peraltro ormai 27 agosto, vale a dire ben quattro mesi fa, ed è pian piano finito fuori dall'undici titolare di Semplici che ha trovato nella coppia Antenucci-Floccari il duo migliore per giocarsi la salvezza fino all'ultima giornata di campionato. E Borriello? Borriello, peraltro vittima anche di qualche guaio fisico, è scivolato ai margini di una Spal che sta scoprendo di poter fare anche a meno dell'acquisto più prestigioso della sua campagna acquisti, accolto in estate come il pezzo da novanta della squadra.

Polemiche social

Come se non bastasse tutto ciò, ora ci si mettono anche i social network a rendere il momento dell'attaccante campano ancora più buio, proprio quegli stessi social che per anni sono stati uno dei punti di forza di un ragazzo bello, considerato a volte anche troppo bello per fare solo il calciatore. In queste ore, infatti, Borriello ha reso pubblici alcuni insulti ricevuti sul suo profilo Instagram da parte di alcuni tifosi che lo scorso settembre lo hanno comperato per le loro squadre di Fantacalcio, spendendo pure diversi fantasoldini, e ritrovandosi ora con un solo gol all'attivo e la prospettiva di una panchina perenne anche nella seconda parte di stagione. "Ciao, sono Matteo - scrive qualcuno - volevo chiederti se tu fai gol solo quando ti promettono una vacanza (riferimento alla scommessa fra Borriello e Vieri dello scorso anno, ndc). Ti ho preso al Fantacalcio, ho speso 90 crediti ma avrei fatto meglio a comprarmi Floccari che almeno qualche gol lo fa». Qualcun altro, poi, si è spinto più in là, augurando addirittura a Borriello infortuni se non dovesse svegliarsi nel girone di ritorno. Insomma, l'ex milanista si trova a fare i conti con una stagione in cui ha perso il posto da titolare nella Spal, con l'impossibilità di cambiare maglia a gennaio avendone già indossate due nell'annata 2017-2018 ed ora anche col rimborso morale degli appassionati di Fantacalcio che gli rimproverano un acquisto andato per ora quasi totalmente in fumo.