10 dicembre 2019
Aggiornato 06:00

Verso Milan-Verona: non solo un motivo per vincere

Mercoledì sera la gara degli ottavi di finale di Coppa Italia contro i veneti. Gattuso non può fallire

Il Milan di Gattuso va all'assalto della Coppa Italia
Il Milan di Gattuso va all'assalto della Coppa Italia ANSA

MILANO - Dopo la vittoria ritrovata in campionato a spese del Bologna, il Milan si appresta a tuffarsi nel primo impegno stagionale in Coppa Italia dove a San Siro affronterà il Verona per la gara degli ottavi di finale della coppa nazionale, sfida secca e dunque senza appelli e possibilità di errori. La Coppa Italia, storicamente, è il trofeo meno ambito dal Milan, ma negli ultimi anni è una manifestazione che ha assunto importanza in casa rossonera, viste le difficoltà di tornare ad alti livelli e riconquistare l'Europa attraverso il campionato.

Doppia motivazione

E così Milan-Verona assume un'importanza ed una valenza maggiori, perchè battere gli scaligeri di Pecchia (in ripresa dopo l'avvio di stagione da incubo) vorrebbe dire non solo affrontare l'Inter (che deve comunque liberarsi del Pordenone nell'altro ottavo di finale) in un affascinante derby natalizio, ma anche proseguire l'avventura in coppa in una stagione nata fra grandi proclami, speranze ed ambizioni, ma che si è progressivamente complicata mettendo a repentaglio anche la semplice qualificazione alla prossima Coppa Uefa. Andare avanti in Coppa Italia e magari vincerla, darebbe nuovi stimoli ad un Milan in costruzione e con tanta voglia di tornare a primeggiare; in più, qualora i rossoneri riuscissero a battere sia il Verona che l'Inter, si ritroverebbero nella parte delle semifinaliste più soft, ovvero Fiorentina e Lazio, ed arrivando alle ipotetiche Napoli, Juventus e Roma solamente nell'eventuale finale. Ma questa, semmai, sarà un'altra storia, Gattuso è concentrato sul Verona, un ostacolo forse più ostico di quanto possa sembrare ora.