12 luglio 2020
Aggiornato 05:00
Calcio

Verso Craiova-Milan: la grande attesa di Cutrone

Il giovanissimo centravanti rossonero sarà la punta titolare della squadra di Montella nell’andata del preliminare di Coppa Uefa dopo le belle prestazioni delle prime amichevoli

Patrick Cutrone, centravanti del Milan
Patrick Cutrone, centravanti del Milan ANSA

MILANO - C’è notevole fermento nell’ambiente milanista per l’andata del preliminare di Coppa Uefa che la formazione di Montella disputerà giovedì sera in Romania contro il CSU Craiova allenato da Devis Mangia. Il ritorno in Europa dopo 3 anni e le rinnovate ambizioni di primato stanno mandando i tifosi rossoneri su di giri, ma anche fra i calciatori l’attesa in vista della trasferta in terra romena è altissima, in particolar modo a friggere più del dovuto è Patrick Cutrone, centravanti di belle speranze di un Milan che sta ancora cercando sul mercato il suo bomber, e che dopo la doppietta al Bayern Monaco (con assist per la rete di Kessie) e le belle prestazioni di queste amichevoli estive, è candidato a scendere in campo dal primo minuto anche contro il Craiova.

Entusiasmo

Un premio che Montella ha voluto concedere al suo giovanissimo centravanti, premiato per impegno, forma fisica ed entusiasmo, qualità che hanno permesso a Cutrone di scavalcare Andrè Silva nelle gerarchie dell’allenatore milanista, anche perché il portoghese è apparso ancora leggermente imballato dai carichi di lavoro. E così, in attesa del centravanti di grido e in attesa dell’esplosione di Andrè Silva, il Milan si gode il suo piccolo goleador che sogna la grande impresa anche in Europa. Sogno di mezza estate? Forse, o forse semplicemente il trampolino di lancio per una carriera da grande, con la prospettiva di un prestito che ne esalti voglia e qualità e che lo riporti a Milanello fra un anno con più muscoli e più presenze ufficiali nelle gambe.