24 settembre 2020
Aggiornato 06:30
Calcio

Inter: assalto ad Alexis Sanchez

L’attaccante cileno dell’Arsenal è il grande obiettivo dei nerazzurri. Partiti i contatti con il club londinese, anche se la trattativa appare complicatissima, non soltanto per i costi

MILANO - L’Inter è partita per il ritiro agli ordini di Luciano Spalletti per quella che dovrebbe essere la stagione del rilancio dopo un anno disastroso e la mancata qualificazione anche alla Coppa Uefa. Un organico completamente da rinforzare per i nerazzurri, al momento fermi all’arrivo del difensore slovacco Skriniar, oltre ad aver resistito agli attacchi del Manchester United per Ivan Perisic; la dirigenza interista vuole piazzare almeno un grande colpo per dare l’assalto il prossimo campionato alle prime 4 posizioni che valgono l’approdo in Coppa Campioni. L’attacco è il reparto maggiormente coinvolto in sede di calciomercato, perché Spalletti desidera un attaccante prolifico da affiancare a Mauro Icardi, spesso troppo isolato in avanti e al quale non si possono chiedere miracoli ogni domenica.

Difficoltà

Il nome su cui l’Inter proverà a buttarsi a capofitto è quello di Alexis Sanchez, attaccante cileno in uscita dall’Arsenal: Sanchez, appetito anche da Manchester City e Bayern Monaco, fu già assai vicino all’Inter quando giocava nell’Udinese ed ora potrebbe tornare in Italia se Ausilio e Sabatini saranno in grado di sbloccare una situazione complicata: il costo del sudamericano è elevatissimo, la già citata concorrenza è spietata e può garantire la partecipazione alla Coppa Campioni, caratteristica che l’Inter non può offrire. L’affare è complesso, vanno convinti calciatore e società di appartenenza, probabilmente l’occasione giusta per testare con mano le innumerevoli potenzialità economiche del gruppo Suning, per ora tanto sbandierate ma non concretizzate.