26 giugno 2019
Aggiornato 19:30

Mihajlovic spinge Belotti verso il Milan

Dopo la vittoria contro il Sassuolo nell’ultima giornata di campionato, il tecnico granata ha richiamato il suo centravanti, mandandogli un messaggio forte e chiaro: «Noi tutti speriamo che resti al Torino, ma per farlo dovrà avere la testa giusta».

Il centravanti azzurro Andrea Belotti
Il centravanti azzurro Andrea Belotti ( ANSA )

MILANO - Prime crepe in un rapporto che per tutta la durata della stagione è parso addirittura idilliaco. Potrebbe essere questo il titolo di una vicenda che ha quali protagonisti Sinisa Mihajlovic e Andrea Belotti, rispettivamente allenatore e bomber del Torino di Urbano Cairo. I fatti sono noti, il bomber della nazionale ha vissuto nelle ultime settimane un evidente periodo di appannamento, confermato da una preoccupante astinenza da gol durata cinque gionate e terminata proprio in occasione della festa dell’ultima giornata di campionato contro il Sassuolo.

Il richiamo di Sinisa
Mister Mihajlovic, sempre piuttosto discreto nel supportare il suo attaccante e abile a sollecitarlo nella maniera più corretta, arrivato alla fine del campionato ha smesso di tenersi ed è sbottato con una manifestazione di insofferenza che vale più di un richiamo per Belotti: «Noi tutti speriamo che resti al Torino, ma per farlo dovrà avere la testa giusta. Per intenderci quella che aveva fino a cinque-sei giornate fa. Poi è stato un po’ distratto, da tutto quello che si è detto e scritto. Andrea è un ragazzo giovane e se resterà lo farà con il giusto piglio».

Se resterà…
Ecco, appunto, se resterà. Un interrogativo che accompagnerà il ragazzo almeno per tutto il prossimo mese, in attesa di conoscere le strategie di mercato di Fassone e Mirabelli che hanno individuato proprio in Belotti uno dei principali obiettivo per l’attacco rossonero. L’altro è Alvaro Morata, in stand by fino alla fine di questa settimana quando si disputerà la finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus. È molto probabile che uno, tra il bomber azzurro e il centravanti spagnolo, sarà il prossimo numero 9 del Milan. Lecito supporre che Sinisa Mihajlovic faccia il tifo per l’opzione numero due.