11 luglio 2020
Aggiornato 03:30
Calcio - Serie A

Milan in Europa da testa di serie, dall'Uefa buone notizie anche per Juve e Napoli, meno per la Roma

Buone notizie dal fronte europeo per i rossoneri di Montella: i preliminari di Europa League saranno affrontati da testa di serie. Per quanto riguarda le altre squadre italiane, positive conferme per Juve e Napoli in Champions e Lazio in Europa League. Percorso a rischio per Roma e Atalanta.

L'esultanza dei rossoneri dopo il raddoppio del Milan contro il Bologna
L'esultanza dei rossoneri dopo il raddoppio del Milan contro il Bologna ANSA

MILANO - Martedì 11 marzo 2014, la data impressa nella memoria dei tifosi rossoneri ad immortalare l’ultima esibizione europea dell’Ac Milan. Una sconfitta pesante (4-1) subita per mano dell’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone, nuova cometa del football continentale, al cospetto dei rossoneri - allora guidati ancora da Massimiliano Allegri - in disperata parabola discendente.

Da quel giorno per il popolo milanista è stato tutto un susseguirsi di sconfitte, umiliazioni, beffe, disfatte, un periodo talmente nero da oscurare perfino il precedente quarto di secolo berlusconiano a base di calcio & champagne.

Musacchio primo colpo

Ora si respira aria di rinnovamento dalle parti di via Aldo Rossi. Dopo aver strappato il prezioso pass per i preliminari di Europa League, questa mattina è stato avvistato a Milano il primo nuovo acquisto dei rossoneri: il difensore argentino Mateo Musacchio, già nel capoluogo lombardo per le tradizionali visite mediche. Dopo di lui toccherà al centrocampista ivoriano Kessiè, al mancino svizzero Ricardo Rodriguez (praticamente già certi) e a quel punto si passerà a definire le nuove strategie di questa ricchissima campagna acquisti rossonera. 

I magnifici sette

A partire dal grande obiettivo per la fascia destra, Andrea Conti, per il quale Fassone e Mirabelli sono pronti ad investire circa 20 milioni di euro. Più o meno la stessa cifra che la nuova proprietà cinese ha stanziato per acquistare l’attaccante esterno che giostrerà sulla corsia mancina. Tutte le strade portano a Roma, dove gioca quel Keita Balde Diao sempre più deciso a rifiutare la proposta di rinnovo di Lotito e quindi pronto ad essere ceduto già in questa finestra di mercato. 

Ma non è finita qui, perchè a quel punto resterebbero ancora due tasselli da inserire per completare il nuovo Milan, probabilmente i più delicati e importanti: il bomber da 25 gol e il centrocampista di qualità ed esperienza a cui consegnare le chiavi del gioco rossonero. Per le suggestioni madridiste del caso però sarà il caso di attendere il 3 giugno.

Milan testa di serie

In più, ecco arrivare segnali incoraggianti dal fronte europeo: il Milan, in virtù del proprio coefficiente UEFA che si assesta sui 47,666 punti, sarà testa di serie al terzo turno preliminare di Europa League e molto probabilmente anche in caso nei playoff. In caso di accesso alla fase ai gironi è probabile un inserimento in seconda fascia, ma è presto per fare pronostici. Molto dipenderà da quali altre squadre faranno parte della griglia di partenza. 

Bene Juve e Napoli

Per quanto riguarda le altre italiane impegnate in Europa, la Juve finalista di Champions sarà naturalmente in prima fascia nella più prestigiosa competizione continentale, il Napoli - a rischio playoff - spera di guadagnare la seconda, mentre la Roma è attualmente in bilico tra la terza e la quarta. 

E a proposito della squadra di Sarri, le probabili avversarie in caso di playoff sono tutte assolutamente alla portata della corazzata partenopea: Cska Mosca, Sporting Lisbona, Hoffenheim, oppure Bruges e Nizza. 

Tornando all’Europa League, alla Lazio dovrebbe spettare la prima fascia al sorteggio dei gruppi, la bella sorpresa Atalanta invece potrebbe dover partire in terza o addirittura quarta fascia.