4 giugno 2020
Aggiornato 17:30
Sorridono i nostri Iannone, sesto, e Dovizioso, settimo

Volano le Yamaha (ma non quella di Valentino Rossi). Grande Petrucci, 2°

Alle spalle del solito Maverick Vinales, leader anche della prima sessione di prove libere del Gran Premio d'Argentina, la classifica è a sorpresa. Spuntano gli outsider, mentre i big sono indietro: Marquez 11°, Lorenzo 15°

Maverick Vinales ai box
Maverick Vinales ai box Michelin

TERMAS DE RIO HONDO – Maverick Vinales si tiene stretto il primo posto anche al debutto assoluto sulla Yamaha in Argentina: suo il miglior tempo nella sessione inaugurale di prove libere del Gran Premio, con un vantaggio, rassicurante ma non oceanico, di due decimi sul nostro Danilo Petrucci, a sorpresa secondo. Alle sue spalle altre due moto della casa dei Diapason, quelle dell'anno passato schierate dal team Tech3: Johann Zarco, già outsider in Qatar dove aveva dominato i primi giri, è terzo, Jonas Folger quarto. Altrettanto imprevedibile anche il quinto posto della Ducati satellite di Karel Abraham, che si mette alle spalle altri due italiani, gli ex compagni di squadra Andrea Iannone su Suzuki, sesto, e Andrea Dovizioso, con la migliore delle Desmosedici ufficiali, settimo ad appena tre decimi. In una sessione dai distacchi molto ridotti e che ha visto spuntare parecchi nomi insoliti, invece, gli altri big sono rimasti indietro: Marc Marquez (tra l'altro anche autore di una scivolata alla curva 2) è undicesimo a sei decimi, Jorge Lorenzo quindicesimo a sette, Valentino Rossi addirittura sedicesimo a nove. La MotoGP torna in pista nella serata italiana per il secondo turno di libere, che scatterà quando nel nostro Paese saranno le 19:05.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal