6 giugno 2020
Aggiornato 17:30
Calciomercato Milan

No al Genoa, Niang verso la Premier League

L’attaccante francese sembra intenzionato a dire no alla proposta di scambio di prestiti con Ocampos tra Milan e Genoa. È sempre viva l’opzione Premier League, ma sullo sfondo appare la figura di Mihajlovic che potrebbe chiederlo per il Torino.

MILANO - L’ultima telenovela del mercato rossonero ha un protagonista inatteso: M’Baye Niang. Dopo un inizio folgorante in campionato, tanto da far spendere all’allenatore rossonero Vincenzo Montella parole importanti per lui, qualcosa deve aver scatenato un corto circuito nella testa dell’attaccante francese, tanto da provocarne un improvviso black out.

Una situazione precipitata in fretta, tanto da costringere la dirigenza rossonera a prendere provvedimenti e tentare in qualche modo di salvare il soldato M’Baye. In che modo è presto detto: con la cessione in prestito a qualche club amico, un’opportunità che possa consentire al numero 11 rossonero di recuperare fiducia e forma fisica.

Genoa o Premier

La prima opzione presa in considerazione da Galliani, quel Genoa che aveva già contribuito a rivitalizzare Niang un paio di stagioni or sono, sembra essere sfumata, malgrado uno scambio prestiti che poteva fare felici tutti: il francese appunto in rossoblu e l’argentino Ocampos al Milan. 

Pare che l’ex Caen e Montpellier sia intenzionato a bocciare il ritorno sotto la Lanterna, probabilmente affascinato da una nuova esperienza in un altro campionato, la Premier League. Diversi club inglesi infatti si sono fatti avanti nelle ultime ore per richiedere i servigi del bizzoso e lunatico attaccante rossonero, in primis il West Ham, ma anche Everton e Crystal Palace.

C’è anche Sinisa

Ci sarebbe per la verità anche una terza opzione, che rimanda direttamente all’allenatore che ha valorizzato più di tutti Niang al Milan: Sinisa Mihajlovic. Non è escluso un tentativo estremo del tecnico serbo di riavere alle sue dipendenze il francese, magari studiando uno scambio di prestiti con Adem Ljajic.

Al momento questa appare come la soluzione più complessa, anche perchè non è escluso che in mancanza di valide alternative Niang possa alla fine accettare la soluzione Genoa. Come spesso abbiamo ricordato, le vie del mercato sono infinite.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal