11 dicembre 2019
Aggiornato 08:30

Mercato Milan: Delofeu arriva, Vangioni non parte

Prendono corpo le strategie minimaliste della dirigenza rossonera. L’Everton pare aver accettato l’idea di lasciar partire l’attaccante spagnolo in prestito con diritto di riscatto, mentre Galliani blocca la cessione di Vangioni. La verità è che non ci sono offerte per il mancino argentino.

MILANO - Il mercato rossonero entra nel vivo. Per quanto roboante e anacronistica possa sembra un’affermazione del genere, considerato che le trattative a cui sta lavorando Galliani possono contarsi sulle dita di una mano, sembra di essere arrivati ad un momento di svolta, quanto meno per quello che riguarda il mercato in entrata.

Il protagonista assoluto è naturalmente Gerard Delofeu e la situazione, nella sua disarmante semplicità, è ancora piuttosto ingarbugliata: c’è il Milan che lo vuole subito; il ragazzo che non vede l’ora di lasciare la Premier League e trasferirsi a Milanello per iniziare una nuova avventura;  e l’Everton, che detiene il cartellino dello spagnolo, pronto a fare carte false pur di liberarsi dell’ex Barcellona.

Delofeu libero

E allora cosa c’è che impedisce l’epilogo di una storia così chiara? Semplice, i soldi, quei soldi che Galliani non ha e che invece il club di Liverpool vorrebbe incassare per cedere Delofeu. Le ultime notizie provenienti d’Oltremanica raccontano di un improvviso ammorbidimento della dirigenza dei Toffeemen e di una raggiunta disponibilità a lasciar partire il ragazzo anche in prestito con diritto di riscatto, la formula richiesta dal Milan. A conferma di tutto questo, ecco le dichiarazioni del manager dell’Everton Ronald Koeman che, intervenuto in conferenza stampa, ha chiarito i rapporti tra il club e lo spagnolo: «Ho parlato con Gerard ed è una situazione difficile per lui. Se trova una squadra in cui poter giocare con continuità, per me non c'e' problema, ma la decisione finale spetta alla dirigenza». 

Il rilancio di Galliani

Adesso il pericolo per il Milan potrebbe essere rappresentato solo da eventuali rilanci di Ajax e Middlesbrough, ma Galliani, che può contare sul gradimento del calciatore (aspetto non di poco conto in una trattativa del genere), per non farsi trovare pronto ha alzato ancora la posta: «Abbiamo fatto una nuova offerta all’Everton per Deulofeu, prestito oneroso con diritto di riscatto. È un passo in avanti, speriamo che la nostra nuova proposta venga accettata. Ho inviato poco la mail con l'offerta definitiva. Ora attendiamo la risposta dell’Everton».

Vangioni resta

Altro caso che sembra essere stato risolto nella maniera - come al solito - meno dolorosa e problematica possibile per Adriano Galliani, è quello del terzino argentino Vangioni. Le cronache parlano di un cambio di rotta della dirigenza rossonera: la cessione dell’ex River Plate, complici gli infortuni degli altri terzini rossoneri, è congelata. Considerato però che il problema fisico di De Sciglio pare tutt’altro che grave e che Antonelli è già rientrato in gruppo, è evidente che il brusco mutamento di strategie in via Aldo Rossi sia legato solo ed esclusivamente all’impossibilità di trovare acquirenti interessati al mancino argentino.