26 aprile 2019
Aggiornato 04:00

Milan, Sosa vicino al ritorno in Turchia

Sempre più ai margini del progetto tecnico di Vincenzo Montella, a maggior ragione adesso che Mati Fernandez è tornato e presto toccherà anche a Bertolacci, l’argentino Sosa potrebbe far ritorno in Turchia. Stavolta al Fenerbahce che vorrebbe riportarlo a Istambul. Serve però una cifra molto vicina agli 8 milioni pagati da Galliani.

MILANO - Quanto è difficile subentrare ed essere subito costretto a riparare i danni compiuti da qualcun altro. Sembra essere questo il pensiero ricorrente del futuro amministratore delegato del Milan cinese Marco Fassone e del prossimo direttore sportivo Massimiliano Mirabelli. Si, perchè oltre a cercare di intervenire sul mercato per mettere le toppe ad una rosa costruita senza nè capo nè coda in estate, la nuova task force di mercato rossonera ha un’altra bella gatta da pelare: piazzare alle migliori condizioni possibili una sfilza di giocatori in esubero.

8 milioni per 234 minuti 

Tra questi anche un calciatore comprato appena pochi mesi fa da Adriano Galliani per la cifra spropositata di 8 milioni di euro (un’enormità considerando che stiamo parlando di un trentunenne dal discutibile talento) e capace di mettere insieme finora appena 234 minuti in campionato, frutto di 5 presenze complessive, anzi di ritagli di partite. Parliamo naturalmente di Josè Sosa, arrivato a Milanello accompagnato dal dissenso popolare e bollato fin dal primo giorno come acquisto totalmente insensato.

Fenerbahce interessato

Oggi, a far sperare il popolo rossonero, e di conseguenza anche la nuova dirigenza del Milan, arriva una preziosa indiscrezione dalla Turchia. Secondo il sito Fotomac, il centrocampista eletto lo scorso anno miglior giocatore del campionato turco sarebbe entrato nel mirino del Fenerbahce, club rivale di quel Besiktas nel quale Sosa ha giocato - e vinto il campionato - la passata stagione. L’idea di riportare a Istambul il fantasista argentino solletica parecchio la dirigenza del Fener, ma c’è un piccolo problemino di ordine economico da risolvere: gli 8 milioni versati incautamente da Galliani pochi mesi or sono. Se il club gialloblu metterà sul piatto una cifra molto vicina a quanto pagato dal Milan per averlo, Sosa potrà già a gennaio salutare la compagnia a Milanello e tornare a dispensare calcio nel campionato turco. I tifosi rossoneri sono pronti a portarlo di peso a Istambul, basterà?