26 aprile 2019
Aggiornato 14:30

Milan: derby alle porte, in campo e sul mercato

A meno di una settimana dalla stracittadina tra Milan e Inter, il derby si infiamma anche sul mercato: sul taccuino di entrambe le dirigenze ci sono i nomi del fiorentino Badelj, del difensore del Benfica Lindelof e adesso anche quello del giovane regista uruguaiano della Sampdoria Torreira.

MILANO - Sale la febbre da derby. A meno di una settimana dal giorno del giudizio per i due club di Milano, ci si avvia verso un altro tutto esaurito dopo quello registrato già qualche settimana fa in casa Milan per il big match contro la Juventus. I tagliandi a disposizione restano pochissimi e di fronte ad un palcoscenico tanto esaltante i rossoneri e i nerazzurri sono pronti a darsi battaglia per il predominio cittadino e per un posto al sole dell’Europa che conta, una ribalta che alle due milanesi manca ormai da troppo tempo.

Badelj in regia

Anche per questo i vertici societari delle squadre meneghine sono sul piede di guerra in vista di un mercato che si annuncia senza esclusione di colpi. Prendiamo ad esempio il caso di Milan Badelj: se fino a qualche settimana fa il futuro del croato della Fiorentina sembrava decisamente a tinte rossonere, anche alla luce degli ammiccamenti fin troppo sfacciati del procuratore del ragazzo, ad oggi la situazione sembra decisamente meno fluida. Complice l’esplosione al Milan di quel talento naturale che risponde al nome di Manuel Locatelli, Fassone e Mirabelli sembrano aver frenato sul centrocampista viola, non tanto per mancanza di interesse, quanto per far calare le pretese ai Della Valle. Peccato che nel frattempo Piero Ausilio, fiutato il colpaccio, abbia già iniziato a studiare un’offensiva per anticipare i dirimpettai di Naviglio e mettere le mani sul regista classe 1989.

Lindelof per la difesa

Ma il duello tra le rivali cittadine non sembra doversi esaurire con la corsa per Badelj. Sul taccuino dei dirigenti di entrambe le squadre sembra sia segnato con un circoletto rosso anche il nome di Victor Jörgen Nilsson Lindelöf, difensore centrale svedese classe 1994 di proprietà del Benfica. Parliamo di un giocatore che oggi viaggia su una quotazione di almeno 20 milioni, quindi di sicuro un top player nel suo ruolo, uno che potrebbe sistemare a lungo i problemi difensivi di tutti e due i club. Anche qui sarà solo una questione di tempismo, progetti e - naturalmente - risorse a disposizione.

Torreira a centrocampo

La notizia dell’ultimo minuto arriva invece dalla testata genovese Primocanale, secondo cui il giovane centrocampista della Sampdoria Lucas Torreira sarebbe finito nel mirino di Milan e Inter. Il giovanissimo mediano uruguaiano, classe 1996, si sta affermando come uno dei protagonisti della rinascita blucerchiata, grazie anche all’ottimo lavoro svolto dal tecnico doriano Marco Giampaolo. Dopo una stagione da protagonista in serie B con il Pescara di Lapadula e l’approdo a Genova, ora Torreira sembra pronto a spiccare il gran balzo verso un palcoscenico ancora più prestigioso. C’è solo da capire se alla fine la sua nuova maglia sarà a strisce rossonere oppure nerazzurre.