20 gennaio 2020
Aggiornato 18:30
Calcio | Serie A

Allegri difende la Juventus: «Mai trovato qualcuno che si è scansato»

L'allenatore bianconero mette il punto sul caso Buffon e presenta la sfida contro il Chievo: «Sulla carta è l’avversario peggiore possibile». E sulle critiche: «Le chiacchiere le porta via il vento, conta fare i punti e io sarò giudicato in base ai risultati».

TORINO - «Sulla carta l'avversario è il peggio che potevamo trovare in questa domenica, perchè viene da una sconfitta col Crotone, quindi domani ha la possibilità di rifarsi, e soprattutto gli stimoli non gli mancheranno perchè affrontano la prima della classe». Parola di Massimiliano Allegri alla vigilia di un match che ritiene fondamentale. «Per noi - continua - è una partita importante perchè chiude il mese dove abbiamo giocato a momento 6 partite, con domani la settima, di cui 4 partite veramente toste». Torna a parlare del Chievo: «In casa fa sempre delle ottime partite. Quest'anno ha già battuto l'Inter, nonostante abbia perso col Milan ha fatto una buona partita».

Tutti a disposizione a parte Chiellini, Dybala e Pjaca
«Ci saranno tutti a disposizione, poi sicuramente ci sarà qualche cambio, perchè abbiamo bisogno di forze fresche. Davanti ne ho solo due, quasi sicuramente giocano tutti e due». E sul presunto caso dello «scansarsi» aggiunge: «Innanzitutto è stato fatto un comunicato dalla società che ha parlato chiaro, quindi credo che non abbia altro da aggiungere. L'unica cosa che possa aggiungere è che in vita mia, nel mio percorso professionale, non ho mai trovato nessuno che si è scansato. Anzi, li ho trovati sempre davanti».

Maran: «Non ci scansiamo»
Al termine della rifinitura che si è svolta sotto una pioggia battente e a porte chiuse, Maran ha convocato 24 giocatori per la sfida contro la Juventus. Un sorriso e un problema per il tecnico degli scaligeri. Il centrale difensivo Cesar ha definitivamente smaltito i postumi per la botta rimediata con la sua Slovenia e torna a disposizione. Maran deve però rinunciare all'attaccante Meggiorini sempre alle prese con fastidi di natura muscolare. Il tecnico ha parlato oggi in conferenza stampa della gara che attende i veneti. Inevitabile partire dal presunto sfogo di Buffon e dal verbo «scansare» che tanto clamore ha sollevato. «Scansarci? No, il Chievo vuole seguire la sua strada e giocare la partita con coraggio, come ha sempre fatto. Cercheremo di dare il massimo e di portare a casa il risultato, se ci riusciremo. La squadra sta bene, è arrabbiata. Veniamo da una giornata storta, vogliamo dimenticarla subito. La Juventus si presenza senza certi giocatori, ma la Juve è la Juve e basta. E' la stessa squadra in testa alla classifica, che domina il campionato, che sta facendo bene in Champions al di la' di quello che si dice, una squadra che ha ben chiari i propri obiettivi e che e' sempre difficile affrontare. Dobbiamo affrontare questa gara con il coraggio necessario, questo è determinante, oltre che con grande rispetto nei confronti dell'avversario».