7 dicembre 2019
Aggiornato 11:30

Rosberg vince in volata su Ricciardo e comanda il Mondiale. Ferrari fuori dal podio

La Mercedes e la Red Bull si contendono il successo del Gran Premio di Singapore fino al traguardo, ma a prevalere è il tedesco, che si riprende la leadership della classifica generale. Hamilton 3°, Raikkonen 4°, Vettel 5°

Nico Rosberg festeggia a Singapore
Nico Rosberg festeggia a Singapore Mercedes

SINGAPORE – È stata una vittoria più sudata del previsto quella di Nico Rosberg, che ha dovuto tenere a bada fino al traguardo la cavalcata di Daniel Ricciardo alle sue spalle. L'australiano della Red Bull, infatti, avvantaggiato dalle gomme in migliori condizioni rispetto a quelle del suo rivale, ha iniziato negli ultimi quindici giri a ridurre notevolmente e rapidamente il distacco dal tedesco della Mercedes, che fino a quel momento aveva dominato indisturbato la corsa. Ricciardo è riuscito ad arrivare fino a quattro decimi dal suo rivale, che ha però amministrato il suo vantaggio passando per primo sotto la bandiera a scacchi.

Nico si riprende la testa della classifica mondiale
Un successo che, combinato con il terzo posto del suo compagno di squadra e diretto rivale nella corsa al titolo, Lewis Hamilton, gli restituisce il comando nella classifica mondiale. Il campione in carica è comunque riuscito a strappare il podio al termine di una lunga lotta con Kimi Raikkonen, decisa dall'ultimo pit stop a 17 giri dalla fine quando l'anglo-caraibico ha montato gli pneumatici supersoft, contro gli ultrasoft del finlandese, mossa che ha premiato la Freccia d'argento. Bella anche la rimonta di Sebastian Vettel, che dall'ultima posizione si è portato al quinto posto al traguardo.