16 dicembre 2019
Aggiornato 13:00
La tragedia finisce in tribunale

La famiglia di Jules Bianchi fa causa alla F1

Secondo i legali, la morte dello sfortunato pilota francese, deceduto in seguito all'impatto con un trattore entrato a bordo pista durante il Gran Premio del Giappone 2014, era evitabile. E la colpa sarebbe della Federazione e del team

Jules Bianchi
Jules Bianchi Ferrari

ROMA – La famiglia di Jules Bianchi ha intenzione di fare causa alla Federazione internazionale dell'automobile, alla Formula 1 ed al team Marussia per la morte del pilota francese, avvenuta nel luglio del 2015 in seguito all'incidente occorsogli a Suzuka nel 2014 per il violentissimo impatto avuto con un trattore entrato a bordo pista per rimuovere la vettura incidentata di Adrian Sutil. Secondo i legali della famiglia la morte del pilota sarebbe stata evitabile ed una lettera di pre-azione legale è stata inviata a Fia, F1 e Marussia: «La famiglia Bianchi è determinata a far sì che questo procedimento legale chiami in causa tutte le parti coinvolte per fornire le risposte e accertare le responsabilità di ogni colpevole mancanza», ha detto l'avvocato Julian Chamberlayne.

(Fonte: Askanews)