24 giugno 2021
Aggiornato 02:00
Allarme Milan

Dopo van Ginkel si ferma anche Bonaventura

Grossi problemi per Filippo Inzaghi in vista del big match in programma domenica sera a San Siro tra Milan e Sampdoria. Dopo lo stop per l’olandese van Ginkel, si è fermato anche Jack Bonaventura. Con Muntari fuori dai giochi, i centrocampisti a disposizione del tecnico rossonero sono contati.

MILANO - E pensare che qualche giorno fa, alla notizia dell’addio anticipato di Sulley Muntari, chiamatosi fuori e pronto ad abbandonare il Milan, molti milanisti hanno stappato il migliore champagne.
Ora quei tifosi potrebbero ricredersi e magari rimpiangere il centrocampista ghanese.
Sembra infatti che in vista del big match di domenica sera contro i blucerchiati, valido per la 30^ giornata del campionato di serie A, Filippo Inzaghi possa ritrovarsi - causa infortuni vari - senza centrocampisti di ruolo.

A RISCHIO L’EQUILIBRIO FATICOSAMENTE RITROVATO - E pensare che proprio adesso il Milan sembrava aver ritrovato - dopo tanto tempo - un minimo di serenità e di quadratura in mezzo al campo. Merito delle due vittorie consecutive ottenute contro Cagliari e Palermo, ma soprattutto del recupero di quasi tutti gli infortunati che avevano riempito l’infermeria di Milanello nei primi mesi dell’anno.
Ed ora ecco che proprio nella partita più importante della stagione, probabilmente decisiva nella corsa al sesto posto utile per la rincorsa all’Europa League, Filippo Inzaghi potrebbe dover ridisegnare la squadra, mettendo a rischio gli equilibri così faticosamente trovati.

STOP PER VAN GINKEL E BONAVENTURA - Le voci che giungono da Milanello, con il delicatissimo Milan-Sampdoria alle porte, sono tutt’altro che rassicuranti per il popolo rossonero. Ieri è arrivata la notizia dello stop per Marco van Ginkel, il centrocampista olandese finora poco utilizzato per una infinita serie di infortuni, che stava finalmente trovando una sua collocazione tattica all’interno della squadra.
È di oggi un’altra pessima nuova per Inzaghi: la possibile défaillance di Jack Bonaventura in vista del match contro i doriani.
Nei prossimi giorni sono previsti ulteriori controlli per i due centrocampisti, ma intanto il tecnico rossonero è già al lavoro per trovare una possibile alternativa ai due preziosi elementi.

OLTRE A POLI E DE JONG C’È SOLO ESSIEN - Di sicuro toccherà di nuovo ad Andrea Poli. Sarà proprio l’ex blucerchiato a poter contare su una maglia da titolare in mezzo al campo, accanto a Nigel De Jong. Per il terzo uomo del reparto non c’è grande scelta, visto che il solo centrocampista abile e arruolato (con Montolivo ancora fermo ai box) è l’altro ghanese Michael Essien. Le alternative per Inzaghi potrebbero essere due: puntare sul ragazzino della Primavera Mastalli, oppure cambiare modulo con un ritorno al 4-2-3-1. Non proprio le condizioni migliori per affrontare la partita più importante della stagione.