30 marzo 2020
Aggiornato 12:00
Mondiali Basket

Team Usa a pezzi, Kevin Durant rinuncia ai Mondiali: «Troppo stanco»

Come se non bastassero i forfait di James, Melo Anthony, Leonard, Aldridge, Griffin, Love e George, coach Krzyzewski perde anche l'unica stella che gli era rimasta in squadra a meno di tre settimane dall'inizio dal torneo

LAS VEGAS - A sole tre settimane dai Mondiali in Spagna e dopo aver già stilato la lista dei sedici convocati «sopravvissuti» al training camp di Las Vegas, il coach del Team Usa, Mike Krzyzewski, deve incassare anche il forfait dell'ultimo minuto di Kuvin Durant, l'unica stella Nba che aveva a disposizione. LeBron James, Carmelo Anthony, Kawhi Leonard, LaMarcus Aldridge si erano detti non disponibili sin da subito, Blake Griffin e Caron Butler sono ancora malconci, Kevin Love è distratto dalle sirene di mercato (sempre più vicino ai Cleveland Cavaliers) e Paul George è stato vittima di un terribile infortunio in amichevole solo pochi giorni fa (frattura di tibia e perone). 

KEVIN DURANT - «Sono stanco. È stata una decisione estremamente difficile perché per me è un grande orgoglio rappresentare la mia Nazione. So che ciò che devo ai miei compagni di squadra è di dare tutto me stesso per questa esperienza. Ma dopo il training camp, mi sono reso conto che non potevo assumermi pienamente le mie responsabilità con la squadra. Faccio un passo indietro per riprendermi tanto mentalmente quanto fisicamente per preparare la prossima stagione di Nba. Ma voglio restare in Nazionale e spero di avere future opportunità per dimostrarlo».

L'unico "big" ancora in squadra quindi resta Derrick Rose, che però non gioca per infortunio praticamente da due stagioni. Che questa squadra non si potesse assolutamente definire Dream Team lo si era capito sin da subito, ma adesso si fa addirittura fatica a vederla come favorita per la vittoria finale. Chi saranno dunque i prossimi campioni del Mondo di basket? 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal