5 dicembre 2020
Aggiornato 23:00
Calcio - Nazionali

Juventus, allarme Vidal: il ginocchio potrebbe fare ancora crack.

La nazionale cilena del ct Sampaoli, sconfigge l’Irlanda del Nord in un’amichevole premondiale con i gol di Vargas e Pinilla. Ma preoccupano le condizioni dello juventino. Il medico che l’ha operato avverte: «Occorre agire con cautela».

VALPARAISO - «Se Vidal gioca prima del 7 luglio, rischia di rompersi nuovamente il menisco». A scatenare il panico nei tifosi juventini è il professor Ramion Cugat, che in un'intervista al quotidiano "El Mercurio" lancia l'allarme sulle condizioni fisiche del centrocampista bianconero e della nazionale cilena, operato un mese fa al ginocchio. «Il ginocchio ora è in buone condizioni - sottolinea Cugat, che ha eseguito l'intervento lo scorso 6 maggio - ma serve maggiore cautela. Ora il ginocchio del giocatore è in buone condizioni, non gli fa più male e la massa muscolare è adeguata - aggiunge il professore -. Quattro, sei settimane per il recupero di un menisco interno sono un tempo adeguato. Però in questo caso, trattandosi di menisco esterno, occorre maggiore cautela».

AMICHEVOLI PRE-MONDIALI: CILE-IRLANDA DEL NORD 2-0 - Cautela mostrata dal ct Jorge Sampaoli, che ha tenuto in panchina Vidal per gran parte dell'amichevole contro l'Irlanda del Nord, vinta 2-0 dal Cile. Il successo dei sudamericani è stato firmato dall'ex partenopeo Edu Vargas, in gol al 79' su assist dell'azulgrana Alexis Sanchez, e dal cagliaritano Mauricio Pinilla (entrato in campo al 77'), in rete all'82' sempre su servizio dell'ex Udinese. In scena solo nell'ultimo quarto d'ora Arturo Vidal, in campo dal primo minuto il suo compagno di club Mauricio Isla e l'atalantino Carlos Carmona.