16 dicembre 2019
Aggiornato 04:00
Calcio - Nazionali

Insigne, orgoglio partenopeo: «Porterò ai Mondiali l’azzurro di Napoli»

Il presidente del Napoli De Laurentiis giosce per la convocazione del suo pupillo: «Sono felice per questo ragazzo, perché nato nel nostro vivaio». Insigne confessa: «è un sogno che si realizza».

NAPOLI - «Il Mondiale è un sogno che si avvera». Così Lorenzo Insigne, che ha affidato al sito ufficiale del Napoli la sua gioia per la convocazione fra i 23 dell'Italia per la kermesse iridata in Brasile. «Ai Mondiali con la maglia della Nazionale porterò con me l'azzurro del Napoli. Darò tutto me stesso. Sono emozionato, ma anche molto determinato», ha aggiunto l'attaccante del club partenopeo.

DE LAURENTIIS: ORGOGLIOSO PER INSIGNE AI MONDIALI -  «Insigne tra i 23 del Mondiale? Sono estremamente contento, molto orgoglioso di questo ragazzo perché nato nel vivaio del Napoli. Avendo ricostruito il Napoli da zero, avere in questi pochi anni realizzato il sogno di un ragazzo partenopeo non può che riempirmi di gioia». Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, esprime così la sua soddisfazione per la convocazione tra i 23 per il Mondiale in Brasile di Lorenzo Insigne, a margine della presentazione dell'annuario di infografiche nel pallone «Il calcio conta». «Mi fa molto pensare questa triade zemaniana con Verratti, Insigne e Immobile che all'epoca del Pescara insieme contribuì ad una serie incredibile di gol. È vero che la serie B non è paragonabile ai campionati del mondo, ma è anche passato un biennio e se è vero che il Dortmund ha acquistato Immobile e Prandelli ha ritenuto opportuno convocare Insigne, con Verratti che ha dimostrato, l'altra sera, di essere utilizzato non soltanto in cabina di regia, è una triade che si potrebbe anche riproporre».