6 dicembre 2019
Aggiornato 01:30

Verratti chiama Pogba al Psg. Tohir promette un top player all’Inter.

La stagione calcistica ancora non è terminata, ma il calciomercato già entra nel vivo. L’azzurro Verratti, ambito dalla Juve, resta a Parigi e chiama Pogba, mentre Marotta smentisce contatti per la cessione del francese. Thohir promette un top player. A Napoli nessun caso Insigne.

Ancora non è sicuro del posto tra i 23 che Cesare Prandelli porterà in Brasile per difendere i colori dell’Italia, ma Marco Verratti ha le idee ben chiare su un’altra cosa altrettanto importante: «Ogni anno si dice che vado alla Juventus ma io sto benissimo a Parigi. Questa storia ormai va avanti da un po’, certo, fa piacere che un grande club come la Juve ti cerchi ma sono in una società che mi fa sentire importante». Marco Verratti, intervistato da Sky Sport, chiude a un suo possibile trasferimento in bianconero e discorso simile riguarda il Real Madrid, allenato da quel Carlo Ancelotti che lo ha gia' avuto con se' al Paris Saint Germain. «C'e' un ottimo rapporto col mister, lo sento spesso, mi ha fatto crescere in tutto, sia fuori che dentro al campo - aggiunge - Un giorno mi piacerebbe giocare di nuovo per lui ma, come detto, sto benissimo al Psg. Se poi il presidente mi dicesse che non faccio più parte del progetto, allora mi guarderei attorno».
A Parigi, invece, potrebbe arrivare Pogba. «Nello spogliatoio parliamo poco di queste voci - commenta Verratti - ma se quest'anno siamo usciti dalla Champions significa che ci mancava qualcosa. Dobbiamo migliorarci e l'arrivo di Pogba sarebbe una buona cosa per noi».

MAROTTA, NESSUNA TELEFONATA ZIDANE-POGBA - A proposito di Pogba, nei giorni scorsi si era diffusa la voce di un contatto tra un grande ex bianconero, Zinedine Zidane, attualmente vice di Ancelotti al Real Madrid, ed il giovane centrocampista francese, ma l’ad della Juventus Marotta ha smentito: «Non ci risulta che ci sia stata questa telefonata, tantomeno l'interessamento del Real Madrid». Giuseppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, ai microfoni di Sky Sport risponde così alle domande sulla presunta telefonata tra Zizou ed il centrocampista bianconero Paul Pogba. «Il giocatore è concentrato sul finale di stagione con la Juventus e poi penserà ai Mondiali», dice Marotta.

SCAMBIO POBGA-BALE FANTASCIENZA - A chi prospetta un fantascientifico scambio tra Pogba e Gareth Bale, Marotta replica: «Sapete tutti quanto e' stato pagato Bale (circa 100 milioni, ndr). Noi abbiamo la fortuna di gestire Pogba, un ragazzo in grande crescita, e siamo felici di averlo».

INTER, CHI TRA HAMSIK, TORRES, MORATA, DZEKO? - A margine della conferenza stampa di presentazione dell’accordo del club con Infront, il magnate indonesiano Thohir, neo presidente dell’Inter, delinea il futuro societario: «Hamsik, Torres, Dzeko, Morata? I nomi li leggo anche io. Penso che qualcuno di questi possa arrivare, sarebbe ottimo per il club, ma gli annunci li faccio quando ci sono le firme, anche per proteggere i rapporti e la fiducia tra società. Per adesso pensiamo alle ultime tre partite: costruiremo una squadra equilibrata, in grado di competere nella prossima stagione. Un’annata in cui Walter Mazzarri giocherà un ruolo importante».

AGENTE INSIGNE: IL RAGAZZO NON E' SUL MERCATO - Notizie importanti arrivano da Napoli dove Lorenzo Insigne sembrava fosse in rotta di collisione con il tecnico spagnolo dei partenopei e per questo vicino ad una clamorosa cessione. «Insigne in rottura con Benitez? Mi dispiace che alcuni professionisti dicano cose del genere sul mio assistito». Il procuratore di Lorenzo Insigne, Fabio Andreotti, smentisce le voci di un possibile attrito tra il giovane attaccante ed il tecnico spagnolo: «Questo e' un momento particolare della stagione del Napoli - spiega Andreotti a Radio Crc - Insigne non e' sul mercato e proprio ieri Benitez diceva che Lorenzo sta crescendo. Non faccio una smentita di circostanza, questa e' una calunnia. Le capacità di Insigne stanno venendo fuori grazie anche ad un allenatore che ci sta dando tanto».