26 maggio 2020
Aggiornato 04:30
Calcio | Serie A - Inter

Ranieri: Altro che squadra finita

Il tecnico dell'Inter: I giocatori stanno dimostrando che hanno tanto da dire. Zanetti? Non ho parole per descriverlo È sempre il primo ad arrivare e l'ultimo ad andarsene, è sempre positivo qualsiasi cosa accada

MILANO - «La squadra era data per finita, invece i giocatori stanno dimostrando che hanno ancora tanto da dire e da dare». Non può che essere euforico Claudio Ranieri dopo la vittoria dell'Inter nel derby col Milan. Ai microfoni di Radio Anch'io Lo Sport su Radio Uno l'allenatore analizza il momento positivo dei nerazzurri: «Stiamo riportando la squadra dove è giusto che stesse - aggiunge -. Abbiamo fatto tanto, ma non abbiamo ancora concluso nulla».

Non ho parole per descrivere Zanetti - L'Inter può diventare ancora più competitiva con Carlos Tevez, ma Ranieri frena: «Ora abbiamo equilibri compatti - sostiene - dobbiamo valutare quanto ci può dare e quanto ci toglie». L'allenatore riserva un elogio particolare per Javier Zanetti: «Non ho parole per descriverlo - dice del capitano -. È sempre il primo ad arrivare e l'ultimo ad andarsene, è sempre positivo qualsiasi cosa accada».
Ma cos'è cambiato rispetto alla squadra in difficoltà di inizio stagione? «Andava tutto storto - prosegue Ranieri -, specialmente perché c'erano tanti infortuni. Io ho avuto fortuna perché ho trovato gruppo unito che voleva dimostrare che non era finito e poi lavorare con questi campioni è solo un piacere». E sullo scudetto: «Abbiamo fatto una bella cavalcata dopo avere perso del tempo prezioso. Ora dobbiamo raggiungere la zona Champions, poi vedremo», conclude Ranieri.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal