13 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Carne rossa e formaggi fanno bene alla salute e riducono il rischio di morte precoce

Un’altra ricerca a conferma dell’errata convinzione che abbiamo avuto per anni: carne rossa e formaggi proteggono cuore e arterie riducendo il rischio di morte precoce
Carne e formaggio fanno bene alla salute
Carne e formaggio fanno bene alla salute (MShev | Shutterstock)

I due alimenti più demonizzati al mondo tornano finalmente alla ribalta per prendersi ciò che gli è stato tolto: la prova delle loro virtù benefiche e nutritive. Stiamo parlando di carne rossa e formaggio, due cibi consumati da migliaia di anni che da un po’ di tempo a questa parte la scienza avrebbe relegato – ingiustamente – ad alimenti pericolosi per la salute umana. Al contrario, molte delle nuove ricerche affermano esattamente l’opposto: ridurrebbero il rischio di morte prematura. Ecco i risultati appena ottenuti da alcuni scienziati canadesi.

Una dieta sana? Quella con carne e formaggio
Le ultime linee guida alimentari hanno spinto le persone a scegliere alimenti poveri di grassi, pensando che i latticini e la carne potessero nuocere alla salute. A quanto pare, però, le cose non stanno proprio così. E se già da alcuni anni la ricerca asseriva che il formaggio era in realtà benefico per il cuore (e non l’opposto) ancora si era detto poco delle virtù della carne rossa. Oggi alcune ricerche hanno dimostrato che una dieta davvero sana deve includere latticini e carne.

Lo studio
Un ampio studio revisionale che ha preso in considerazione ben 218mila persone provenienti da 50 paesi, ha evidenziato come seguire una dieta molto varia che includa carne e latticini, sia decisamente più benefica di quella che li vieta. La preoccupazione maggiore per la salute, infatti, deriverebbe da un consumo eccessivo di carboidrati e zuccheri raffinati.

Alimenti naturali
E’ importante sottolineare che quando si parla di formaggi e carni si intendono alimenti non processati, quindi sono escluse salsicce, salumi e insaccati così come alimenti industriali contenenti varie forme di formaggio con additivi. La ricerca ne conferma una precedente che ha mostrato come seguire una dieta povera di grassi era un’abitudine tutt’altro che salutare. Gli studi precedenti che hanno messo in evidenza l’insalubrità dei regimenti alimentari a basso contenuto di grassi è stata condotta prima su oltre 135mila persone e dopo su 80.000.

La giusta quantità
Secondo gli scienziati la corretta quantità per una dieta davvero sana comprende tre porzioni al giorno di latticini e una e mezza di carne. La porzione di latticini equivale a un bicchiere di latte, 60g di formaggio o un barattolino di yogurt. Affinché il regime alimentare sia davvero perfetto, però, bisogna escludere gli alimenti industriali, già pronti, raffinati e ricchi di carboidrati e zuccheri.

I risultati
Dai risultati ottenuti è emerso che le persone che seguivano una dieta di questo genere avevano il 25% in meno di probabilità di morire precocemente (negli otto anni di follow-up) e il 22% in meno di probabilità di avere un attacco cardiaco. Affinché la dieta potesse essere considerata davvero salutare, però, bisognava aggiungere otto porzioni di frutta e verdura al giorno, due e mezza di frutta secca o legumi. «La carne e i latticini possono contribuire a una dieta sana ed equilibrata a patto che vengano consumati con moderazione insieme a molta frutta e verdura, legumi, cereali integrali e noci», spiegano gli scienziati. In sintesi, le persone che seguivano la dieta sana consumavano il doppio di latticini e carne rispetto a quanto raccomandato dalle linee guida.

Raccomandazioni da aggiornare
Nonostante questo non sia il primo studio che mette in luce le virtù benefiche di tali alimenti, sono ancora molte le persone che credono che latticini e carne facciano male alla salute. «Le nostre scoperte sul latte intero e sulla carne rossa non trasformata mettono in discussione il pensiero convenzionale. Le attuali raccomandazioni si basano principalmente sul lavoro che è stato fatto due o tre decenni fa», spiega Andrew Mente della McMaster University, che ha presentato i risultati al congresso della Società Europea di Cardiologia a Monaco. Infine, ricordiamo che altri studi condotti sulla popolazione avevano evidenziato come il rischio di morte cardiovascolare era ridotto consumando spesso latticini.

Leggi anche: Mangiare un po’ di formaggio ogni giorno riduce il rischio di infarto e ictus. Ecco la quantità giusta
Basta luoghi comuni: i latticini non fanno male alla salute. Anzi, tutt’altro: sono essenziali per proteggere il nostro apparato cardiovascolare scongiurando il rischio di infarti, ictus e diabete di tipo 2

Buone news per gli amanti del formaggio: riduce l’ipertensione e protegge il cuore
I latticini sembrano migliorare la salute cardiovascolare riducendo la pressione arteriosa. Lo studio che conferma ancora una volta le virtù del formaggio

Pressione alta e ipertensione, si abbassano con il formaggio, italiano
Uno studio alla XXXI riunione scientifica annuale della American Society of Hypertension mostra che mangiare formaggio Grana Padano può far abbassare la pressione arteriosa. Un gustoso messaggio in occasione della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa