18 luglio 2024
Aggiornato 04:30
Il noto infuso di tè protegge ossa e dal rischio osteoporosi

Il tè nero rinforza le ossa e protegge dall’osteoporosi

I bevitori di tè, sia classico nero che verde, possono ottenere benefici anche per l’apparato osteoscheletrico, riducendo il rischio di fratture e osteoporosi

ADELAIDE ─ È l’ennesima ricerca che conferma le preziose virtu’ del tè nero. Questa volta «l’infuso nero» sembra proteggere le persone dal rischio di osteoporosi. Chi beneficerà maggiormente di tali virtù saranno le donne in menopausa che avranno la facoltà di rinforzare le ossa grazie a un po’ di questo infuso ogni giorno. Ecco cosa suggeriscono alcuni ricercatori della Flinders University.

Migliaia di volontari coinvolti
La ricerca, pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition ha messo in evidenza come il consumo frequente di tè nero riduce il rischio di fratture del 30%, rispetto a chi non lo assume. Per arrivare a tali conclusioni i ricercatori hanno coinvolto ben 1.200 volontari di sesso femminile che consumavano, o meno, il tè da tempo. Lo studio è durato dieci anni, periodo in cui si sono verificati ben 288 casi di fratture, di cui oltre 100 dell’anca.

Quanto tè bisogna bere?
Durante lo studio è emerso che la dose migliore per rinforzare le ossa è di 3 tazze al giorno. I risultati sembrano indifferenti se le donne assumevano tè verde o nero. Il «miracolo», secondo gli scienziati è reso possibile grazie alla presenza dei famosi flavonoidi del tè. Questi, oltre a svolgere la classica azione antiossidante che tutti conosciamo molto bene, promuovono la formazione di nuove cellule ossee e rallentano l’invecchiamento di quelle già mature.

Usalo al posto del caffè
Il tè sembrerebbe quindi avere un’azione contraria a quella del caffè. La tazzina di espresso pare infatti che aumenti il rischio di frattura ossea. È quanto asserisce una ricerca pubblicata nel 2006 sul Journal of Orthopaedic Surgery and Research. Secondo tale ricerca la caffeina blocca l’assorbimento del calcio, per cui tre tazzine al giorno potrebbero mettere fortemente a rischio una donna in menopausa. Gli scienziati consigliano di aggiungere, nel caso, una piccola quantità di latte.