21 novembre 2019
Aggiornato 00:00

Boschi: «Le correnti stanno rovinano il PD, in Italia Viva c'è più allegria»

Il capogruppo di Italia Viva: «Ora prevale senso non di liberazione ma di libertà». Intanto Renzi querela Dagospia, chiesto risarcimento di 100mila euro

Il capogruppo di Italia Viva alla Camera, Maria Elena Boschi
Il capogruppo di Italia Viva alla Camera, Maria Elena Boschi ANSA

ROMA - «Mi sono impegnata tanto per il Pd e un po' mi dispiace ma prevale il senso non di liberazione ma di libertà nel poter dire quello che si pensa ed essere fuori dalle logiche delle correnti che stanno rovinando il Pd». Lo ha detto il capogruppo di Italia Viva alla Camera, Maria Elena Boschi, intervistata a «L'aria che tira su La7». In Italia Viva «c'è più allegria, diciamo la verità» ha aggiunto la Boschi, e si può parlare «senza che ogni proposta sia un modo per attaccare il segretario.  In questa fase c'è una curiosità che riguarda tante forze politiche, sia M5s che Fi, vedremo quello che succede...». Italia Viva, ha aggiunto la Boschi, «è un'operazione rischiosa ma appassionatamente» e certo «i nostri destini sono più a rischio rispetto alla scelta di restare nella grande casa del Pd».

Renzi querela Dagospia, chiesto risarcimento di 100mila euro

«Matteo Renzi ha denunciato il sito Dagospia chiedendo un risarcimento danni di 100.000? per aver sostenuto che gli utili che Renzi ricava come conferenziere hanno il regime fiscale delle società». E' quanto si legge in una nota dell'ufficio stampa del senatore e leader di Italia Viva. «La notizia è falsa, destituita di ogni fondamento e gravemente lesiva della reputazione del Senatore Renzi», precisano.