20 luglio 2019
Aggiornato 17:30

Ballottaggi: avanza la Lega. M5s pensa a riorganizzazione. PD tiene, ma «non è autosufficiente»

Nel centrodestra Forza Italia ribadisce il suo ruolo «insostituibile» dentro la coalizione ma Salvini commenta i risultati ponendo l'accento sulla parola «Lega» più che su quella «centrodestra».

Il leader della Lega, Matteo Salvini
Il leader della Lega, Matteo Salvini ANSA

ROMA - I ballottaggi chiudono la tornata di elezioni amministrative con un dato incontrovertibile: la Lega avanza nelle roccaforti «rosse» e «il centrodestra - spiega in conferenza stampa Matteo Salvini - guadagna 40 sindaci e il centrosinistra ne perde 40, ma abbiamo al lavoro anche i primi 100 consiglieri comunali della Lega in Campania e i primi 4 sindaci della Lega nel Lazio, la Lega è ovunque il primo partito del centrodestra». I capoluoghi di provincia vanno 7 al centrosinistra, 7 al centrodestra, 1 al Movimento cinquestelle e 1 a liste civiche.

5 Stelle «trionfano» a Campobasso

Il Movimento cinque stelle vince con una percentuale bulgara a Campobasso con Roberto Gravina e si riaccende la querelle sul patto di desistenza Pd-M5s che, vero o no, ha funzionato solo a vantaggio dei Cinquestelle (Termoli, infatti, passa al centrodestra). Il centrosinistra riconquista Livorno, dopo cinque anni di governo cinquestelle, e tiene anche a Prato, Cremona, Reggio Emilia, Cesena, Rovigo e Verbania, recuperando Avellino. Ma, osserva il presidente Dem Paolo Gentiloni, se è vero che «il Pd non è autosufficiente», «la coalizione nazionale che lo affiancherà non è già pronta», va costruita. «L'alternativa a Salvini c'è ed è un nuovo centrosinistra. E siamo solo all'inizio» sottolinea il segretario Dem Nicola Zingaretti.

Di Maio pensa a riorganizzazione

Per i Cinquestelle i risultati delle amministrative aprono a un ripensamento che, annuncia Luigi Di Maio, porterà, nei prossimi mesi, a dare «un'organizzazione al Movimento, in modo che ci siano ruoli, responsabilità e progetti». Insomma, anche se le vittorie nelle città «non sono trofei da esporre», non ci si può «illudere» che Campobasso basti a sanare tutti i problemi. «Siamo un po' vittima della nostra stessa fissazione, le cose arrivano a me come capo politico e basta, serve un'organizzazione», rilancia Di Maio.

Salvini parla solo di Lega

Nel centrodestra Forza Italia ribadisce il suo ruolo «insostituibile» dentro la coalizione perchè «i candidati di destra-destra perdono» ma Salvini commenta i risultati ponendo l'accento sulla parola «Lega» più che su quella «centrodestra».