17 settembre 2019
Aggiornato 22:30

Zingaretti: «Il Partito Democratico è a favore dell'eutanasia»

Il segretario del PD chiede una legge sul fine vita e sulla droga: «Usano questi temi così delicati per distrarre le persone e non farle concentrare sui veri problemi»

Il Segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti
Il Segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti ANSA

ROMA - Il Pd è a favore dell'eutanasia, da inserire in una legge sul fine-vita. Lo ha detto il segretario del partito Nicola Zingaretti a 'Corriere live'. «Spero che si faccia rapidamente una legge sul fine vita», ha spiegato. E quando gli è stato chiesto se questa normativa debba contenere anche l'eutanasia la risposta è stata: «Sì».

Droga, polemiche create per distrarre da problemi reali

«Queste polemiche sono figlie della volontà di distrarre gli italiani dai problemi reali. Questa rete di canapa shop secondo alcuni risultati ha ridotto il fatturato illecito. Usano questi temi così delicati per distrarre le persone e non farle concentrare sui veri problemi del nostro sistema: il lavoro, la crescita, lo sviluppo e poi se non sono d'accordo su nulla non capisco perché continuano a governare insieme».

Faremo di tutto per supportare Mimmo Lucano

«Sono certo che le forze dell'ordine, il prefetto e la questura garantiranno la libertà d'espressione dentro alla Sapienza. Ma è evidente che solo questo annuncio di voler impedire un evento come quello di Mimmo Lucano è una provocazione che ci dice quanto sia importante accendere in tutto il Paese una battaglia delle idee, a difesa della Costituzione e della democrazia». Così, a margine di un evento a Roma il segretario del Pd Nicola Zingaretti, ha risposto ai cronisti sull'annuncio da parte di Forza Nuova di fare una contromanifestazione alla Sapienza di Roma, dove lunedì è in calendario un incpntro con Mimmo Lucano.

Rafforzamento degli spazi democratici

«Sono troppi i segnali che hanno tutti un indirizzo: impedire l'espressione, la crescita è il rafforzamento degli spazi democratici. Solidarietà quindi a Mimmo Lucano, e ovviamente, come rappresentante delle istituzioni, faremo di tutto affinché la conferenza si tenga, e si tenga, come deve avvenire in un Paese civile, nel rispetto delle opinioni che si vogliono esprimere», ha aggiunto.