22 aprile 2019
Aggiornato 11:30
Centrosinistra

Primarie PD, Martina: «Se tocca a me segreteria unitaria con tutti»

Il candidato alla segreteria del PD: «Ho bisogno del lavoro di tutti. Il 3 marzo mi aspetto una grande giornata di partecipazione. Io lavoro per un partito unito»

Maurizio Martina, candidato alla Segreteria del PD
Maurizio Martina, candidato alla Segreteria del PD ( ANSA )

ROMA - «Se tocca a me io faccio una segreteria unitaria con tutti, ho bisogno del lavoro di tutti, il mio spirito è lo spirito di piazza del Popolo». Lo ha detto il candidato alla segreteria del Pd Maurizio Martina parlando dal palco della Convenzione del Pd. «Sul congresso stiamo facendo un bel lavoro di coinvolgimento. Anche qui insieme a tante donne per capire come possiamo cambiare il paese a partire dalle politiche di genere. Il 3 marzo mi aspetto una grande giornata di partecipazione. Io lavoro per un partito unito, che guardi avanti senza rancori e nostalgie e che riesca a investire sulle nuove generazioni facendo un salto di qualità coinvolgendo donne e giovani, per un partito che sia senza ambiguità alternativo a lega e cinque stelle».

Zingaretti, Martina e Giachetti si sfideranno a primarie Pd

Nicola Zingaretti con il 47,38% delle preferenze degli iscritti (88.918 voti), Maurizio Martina con il 36,10% (67.749) e Roberto Giachetti con l'11,13% (20.887) sono i tre candidati alle primarie per la segreteria del Pd. E' stato il presidente della commissione Congresso, Gianni Dal Moro, a leggere, aprendo i lavori della convenzione nazionale del Pd all'hotel Ergife, i risultati ufficiali dei congressi di circolo, fase che ora si chiude. Sono esclusi dalle primarie Francesco Boccia che ha avuto 7.537 voti pari al 4,02 per cento, Dario Corallo con 1.266 voti pari al 0,67 per cento, Maria Saladino con 1315 voti e lo 0,70 per cento. Il numero di iscritti aventi diritto al voto è stato di 374.786. I votanti sono stati 189.101.

Saladino: Appoggio Martina

«Serve realizzare un percorso comune. È necessario unire le forze e lavorare insieme per rinnovare il Pd. Chi carica di divisioni il nostro progetto non può parlare di cambiamento. Il Partito che io ho in mente è fianco a fianco con Maurizio Martina segretario. Con i nostri comitati abbiamo deciso di appoggiare Martina come segretario e da oggi ci impegneremo per sostenere il suo progetto». Così Maria Saladino, candidata al congresso del Partito Democratico, a Roma al convegno «Dalla parte delle donne», annuncia il suo sostegno alla candidatura di Maurizio Martina.