24 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Amministrative

Ballottaggi, Salvini: «Se vinciamo a Genova salta Gentiloni»

Dopo il successo alle elezioni amministrative, il leader del Carroccio ha le idee più chiare che mai e lancia un ultimatum al governo Gentiloni in vista dei ballottaggi

ROMA - Alle ultime elezioni amministrative il centrodestra ha fatto il botto. Negli ultimi quattro anni i voti della coalizione composta da Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega Nord sono cresciuti del 16% ma solo all'ultima tornata elettorale che ha chiamato al voto circa dodici milioni di cittadini italiani in oltre mille città del Belpaese si è consumato il sorpasso ai danni del centrosinistra. La Lega Nord, in particolare, ha visto aumentare il suo elettorato dell'8%. E il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, è più in forma che mai. Il tracollo più pesante, invece, lo ha subito il Movimento 5 stelle. Almeno su base locale i tempi del tripolarismo sembrano già essere uno sbiadito ricordo. «E' chiaro che se vinciamo a Genova e alla Spezia si va a votare in autunno» ha detto il leader leghista parlando con i giornalisti a margine di un'iniziativa elettorale nel capoluogo ligure, la città natale di Beppe Grillo. "Se si vince a Genova è un buon segnale. Il Pd la ritiene cosa loro e casa loro, se invece vinciamo noi il governo salta e si vota in autunno senza se e senza ma", ha concluso il segretario del Carroccio.