21 settembre 2019
Aggiornato 23:30

Fedriga: «Fuori dall'aula per non legittimare il Governo»

Lo ha detto il capogruppo della Lega alla Camera, Massimiliano Fedriga, durante la protesta messa in atto dai gruppi di Camera e Senato fuori da Montecitorio spiegando la scelta del Carroccio di non partecipare al voto di fiducia sul governo Gentiloni.

ROMA - «Votare no vorrebbe dire legittimare questo modo di fare politica e di rappresentare i cittadini. Noi non lo vogliamo legittimare e per questo stiamo fuori dall'aula. Noi non abbiamo il vizio di Renzi di odiare la democrazia. Noi accettiamo anche di perderle le elezioni, ma per lo meno vorremmo che ci fossero».
Lo ha detto il capogruppo della Lega alla Camera, Massimiliano Fedriga, durante la protesta messa in atto dai gruppi di Camera e Senato fuori da Montecitorio spiegando la scelta del Carroccio di non partecipare al voto di fiducia sul governo Gentiloni.