22 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Al Quirinale alle 17,30 per riferire al capo dello Stato

Gentiloni accetta l'incarico da Mattarella

Ho ascoltato i pareri e le proposte delle forze parlamentari e ringrazio tutti i gruppi: chi ha annunciato un sostegno al governo e chi sarà all'opposizione. Da tutti questi incontri sono venuti elementi utili per il mio lavoro

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/12/20161212_video_15061683.mp4

ROMA - Il premier incaricato Paolo Gentiloni, al termine delle consultazioni a Montecitorio, ha annunciato di accettare il mandato conferitogli dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e andrà al Quirinale alle 17,30 per riferire direttamente al capo dello Stato. "Ho cercato di conciliare l'esigenza di tempi stretti, molto chiara nelle parole del presidente della Repubblica, ma evidente anche nelle necessità del paese" ha dichiarato Gentiloni ai giornalisti nel corso di una breve comunicazione. "Ho ascoltato i pareri e le proposte delle forze parlamentari e ringrazio tutti i gruppi: chi ha annunciato un sostegno al governo e chi sarà all'opposizione. Da tutti questi incontri sono venuti elementi utili per il mio lavoro. Ho chiesto di essere ricevuto al presidente della Repubblica per riferirgli del lavoro fatto sul mandato che mi ha conferito e salirò al Quirinale alle 17.30", ha concluso l'ex ministro degli Esteri del governo Renzi.