23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
Ultimo giorno di consultazioni

Governo Gentiloni, oggi la lista dei ministri. E si pensa già alla riforma della legge elettorale

Ai gruppi Gentiloni avrebbe spiegato che il suo governo nasce per realizzare un programma e che la vita dell'esecutivo sarà vincolata a quel programma. Il governo presenterà un proprio progetto di riforma elettorale

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/12/20161212_video_09530117.mp4

ROMA - Arriverà probabilmente oggi, lunedì 12 dicembre, al termine delle consultazioni, la lista dei ministri del governo Gentiloni. Il presidente incaricato ha iniziato domenica ad incontrare alla Camera i gruppi parlamentari più piccoli. Le consultazioni andranno avanti fino alla tarda mattinata di lunedì oper concludersi con il Pd. Il Movimento 5 stelle non ha confermato l'incontro con il premier incaricato previsto alle 12.

Governo vincolato al programma
Ai gruppi Gentiloni avrebbe spiegato che il suo governo nasce "per realizzare un programma" e che la vita dell'esecutivo sarà "vincolata" a quel programma. Il governo presenterà un proprio progetto di riforma elettorale ma dovrà "accompagnare lo sforzo del parlamento per l'aggiornamento delle leggi elettorali".

Legge elettorale e provvedimento sul terremoto
Legge elettorale, quindi, e provvedimento sul terremoto. Sono le due priorità del nuovo governo. Il tutto gestito, ha detto Gentiloni al termine del colloquio con Sergio Mattarella, da un esecutivo che prenderà forma (e ministri ovviamente) nell'ambito della maggioranza uscente. "E' emersa - ha spiegato - inoltre nelle consultazioni l'indisponibilità nelle maggiori forze di opposizione a condivdere responsabilità in un nuovo governo. Dunque non per scelta ma per senso di responsabilità ci muoveremo nel quadro del governo e della maggioranza uscenti». Quanto ai tempi, l'obiettivo è quello di avere un governo pienamente in carica per il Consiglio europeo di giovedì 15 dicembre.