25 luglio 2021
Aggiornato 15:00
Movimento 5 stelle

Di Battista non si fida di nessuno

Il deputato del M5s ha parlato di alleanze: «Per me parlare di destra e sinistra ha poco senso: hanno attuato le stesse politiche»

ROMA - «Non mi fido di nessuno, per me parlare di destra e sinistra ha poco senso: a parte le differenze sull'immigrazione, hanno attuato le stesse politiche». Così Alessandro Di Battista a Circo Massimo su Radio Capital ha frenato su possibili alleanze sia con la Lega che con Leu dopo il voto.

Le repliche a Renzi e Berlusconi
Di Battista replica a Matteo Renzi, che ha sottolineato «l'incompetenza elevata ad orgoglio» degli esponenti del Movimento: «Io sono arrivato in Parlamento e ho studiato tantissimo come Di Maio. Quando ci accusano di inesperienza, penso ai parlamentari esperti che hanno votato leggi incostituzionali, hanno allontanato i cittadini dalla politica. Noi - ha detto - siamo entrati in maniera umile e ora riteniamo di essere pronti a governare il Paese, abbiamo riavvicinato i cittadini alla partecipazione politica». A Silvio Berlusconi che definisce i grillini «una setta» e li identifica come il nemico numero uno, il deputato pentastellato risponde: «Noi una setta? Lui è amico dei mafiosi. In qualunque Paese del mondo si sarebbe ritirato a vita privata, qui invece viene incensato da gran parte del sistema mediatico, questo è veramente scandaloso».