Legge elettorale

Con il Rosatellum può vincere il centrodestra e Salvini sarebbe premier

Secondo gli ultimi sondaggi elettorali EMG realizzati per il TG de La7 di Enrico Mentana con il Rosatellum il centrodestra è in pole position nella corsa per Palazzo Chigi

Secondo gli ultimi sondaggi, il Rosatellum assicurerebbe la vittoria al centrodestra.
Secondo gli ultimi sondaggi, il Rosatellum assicurerebbe la vittoria al centrodestra. (ANSA/CESARE ABBATE)

ROMA – Con il Rosatellum il centrodestra è in pole position nella corsa per Palazzo Chigi. Secondo gli ultimi sondaggi elettorali EMG realizzati per il TG de La7 di Enrico Mentana, la coalizione formata da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia sarebbe avvantaggiata nella partita delle prossime elezioni. Il sondaggio è stato realizzato con un panel di intervistati di circa 1800 casi e risulta perciò abbastanza attendibile. Con la nuova legge elettorale tornerebbe alla ribalta la lotta tra centrodestra e centrosinistra, perché il Movimento 5 stelle sarebbe de facto tagliato fuori dalla battaglia politica, e il centrodestra avrebbe maggiori possibilità di vittoria. La coalizione formata da Fi, Lega , FdI-An, MA, Udc si aggiudicherebbe il 34,2% dei voti contro il 32,7% della coalizione formata da Pd, Cp, Psi, Verdi, Ap, Fare, Sc). Il Movimento 5 stelle, invece, resterebbe fermo al 27,3%. Troppo lontano dalle altre due coalizioni per pensare a una possibile rimonta.

Con il Rosatellum vince il centrodestra
Se consideriamo, però, i singoli partiti allora il Partito democratico è ancora la prima forza politica del Paese, ma è tallonato dal M5S: il primo raggiunge il 28,1% delle preferenze, mentre il secondo il 27,3%. Qualora il Rosatellum sostituisse il Consultellum come nuova legge elettorale, sarebbe probabile in ogni caso la vittoria del centrodestra. E il premier potrebbe essere il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, come annuncia l'ultimo sondaggio condotto dall'istituto Index Research per conto della trasmissione Piazza Pulita condotta da Corrado Formigli su La7.

Salvini supera nei sondaggi Berlusconi e Meloni
Il leader della Lega Nord batte gli alleati con il 37,9% delle preferenze, mentre il leader di Forza Italia si ferma al 35,4% e la presidente di Fratelli d'Italia al 18,5%. C'è tuttavia una buona percentuale di indecisi – pari all'8% - che potrebbe cambiare le sorti di Palazzo Chigi all'ultimo momento dato che la distanza tra Salvini e Berlusconi è molto ridotta. Il sondaggio tocca il nodo più difficile da sciogliere della coalizione di centrodestra: quello della leadership. E già la tenuta dell'alleanza comincia a scricchiolare sia a causa del referendum in Lombardia e Veneto, sia le diverse opinioni dei leader politici a proposito della legge elettorale. Il Rosatellum potrebbe determinare la vittoria del centrodestra, oppure la sua sconfitta. Se l'alleanza non reggerà l'urto della sua adozione anche una legge elettorale vantaggiosa si rivelerà del tutto inutile.