16 febbraio 2019
Aggiornato 04:00
Governo Gentiloni

Casini a capo della Commissione banche: «Non sarà palcoscenico elettorale, sono preoccupato»

«Sono preoccupato per i tempi e per la campagna elettorale che è già iniziata» ha detto il neo eletto presidente

ROMA - La Commissione bicamerale d'inchiesta sulle banche non sarà «un palcoscenico elettorale. O lavora con serietà o diventerà un ulteriore elemento di discredito della politica». Lo ha detto il presidente Pier Ferdinando Casini aprendo i lavori della commissione. «Sono preoccupato per i tempi e per la campagna elettorale che è già iniziata» ha detto «è necessario dare una prima risposta di verità ai risparmiatori italiani coinvolti, verificando eventuali manipolazioni e truffe. Lo dovremo fare in un periodo limitato di tempo che andrà stabilito dalla commissione». «Guiderò la commissione senza timidezze nell'individuazione delle responsabilità personali e istituzionali che dovessero emergere» ha concluso.