20 novembre 2019
Aggiornato 15:30

Comunali Roma, Raggi: «Il Pd e Renzi vogliono far fallire Roma»

La candidata grillina attacca il Pd e il vincitore delle primarie, Roberto Giachetti, sulla questione del debito capitolino

Il Campidoglio, Roma.
Il Campidoglio, Roma. Shutterstock

ROMA - La candidata pentastellata per il Campidoglio, Virginia Raggi, prosegue la sua campagna elettorale e rilascia un'intervista ai microfoni di Radio24. 

Raggi: Il Pd ha mostrato bene i suoi fallimenti
«Giachetti è il nuovo terminale di un partito che ha mostrato bene quali sono tutti i suoi fallimenti. Loro ripropongono di volta in volta una faccia più o meno nuova, e credono di scamparla così. Proprio Giachetti e il suo partito mai come oggi parlano di voler fare pulizia, dimostrino da oggi, dal lunedì dopo le primarie, di volerlo fare davvero e vada a bussare alle porte di Renzi per capire come sia andata la gestione commissariale del debito», ha detto Virginia Raggi, candidata sindaco di Roma del M5S, ai microfoni di Radio24.

"Siamo davanti a una banda di criminali"
Sul debito di Roma, «temo che siamo davanti a una banda di criminali. Il premier Renzi ha giurato di servire lo Stato, e dunque tutta la nazione. Se Renzi pensa di fare un ricatto usando il debito, allargando o chiudendo i cordoni della borsa a seconda di chi vince, senza aver chiarito nulla di come la gestione commissariale lo abbia gestito, ci troviamo di fronte a una gestione criminale. Vogliono far fallire Roma», ha proseguito la candidata pentastellata ai microfoni di Radio24.