2 aprile 2020
Aggiornato 06:30
Elezioni 2013 | Centrosinistra

Il PSI annuncia l'accordo con PD

Saranno cinque i candidati socialisti nelle liste Pd e il Psi presenterà proprie liste al Senato in Calabria, Campania e Lazio. Lo ha detto il segtetario socialista Riccardo Nencini, negando che la discussione dei giorni scorsi fosse legata al numero di posti in lista

ROMA - Saranno cinque i candidati socialisti nelle liste Pd e il Psi presenterà proprie liste al Senato in Calabria, Campania e Lazio. Lo ha detto il segretario socialista Riccardo Nencini, negando che la discussione dei giorni scorsi fosse legata al numero di posti in lista. «Avete scritto che si trattava di una questione numerica, invece era legata ad una questione al 99% politica. L'abbiamo risolta, la presenteremo la prossima settimana assieme, probabilmente ci sarà un patto di consultazione tra i due partiti attraverso il quale affrontare e discutere preventivamente le questioni più spinose».

Il Psi, ha aggiunto, presenterà proprie liste in tre regioni al Senato e anche alle regionali di Lombardia, Lazio e Molise. «Accanto al patto di consultazione - ha aggiunto - c'è il riconoscimento che la delegazione socialista sarà dotata di piena sovranità, di piena autonomia. Per noi questo è il modo migliore per celebrare i 120 anni di storia del Psi».

Il vice-segretario Pd Enrico Letta ha chiarito che saranno cinque i candidati del Psi all'interno delle liste Pd: «Ora siamo definitivamente pronti ai blocchi di partenza. L'intesa completa anche dal punto di vista delle candidature la coalizione di centrosinistra, in coerenza con il mandato che abbiamo ricevuto dagli oltre tre milioni di elettori che hanno partecipato alle primarie».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal