27 maggio 2020
Aggiornato 18:30
Il maltempo in Toscana

Bomba d'acqua su Firenze

L'invito della Protezione Civile e della Polizia Municipale per gli abitanti delle zone nei pressi del torrente Mugnone è di recarsi ai piani alti delle abitazioni. Renzi: La nostra compassione a chi solleva polemiche

FIRENZE - Il maltempo che si è abbattuto su Firenze ha provocato una situazione di forte criticità in varie zone della città. La Protezione Civile del Comune di Firenze, la polizia municipale e Publiacqua stanno già presidiando le varie aree colpite dalla 'bomba d'acqua' e sono stati chiusi al traffico i sottopassi Perfetti-Ricasoli, 11 agosto e Gignoro, oltre a quelli lungo i viali di circonvallazione. Chiusa al traffico anche l'area attorno al torrente Mugnone in zona piazza Puccini-via Tartini in corrispondenza dei lavori di RFI.
L'invito della Protezione Civile e della Polizia Municipale per gli abitanti delle zone nei pressi del torrente Mugnone è di recarsi ai piani alti delle abitazioni. Sulla città, spiega il Comune, sono caduti 64 millimetri di pioggia tutti insieme, anzichè 20 millimetri in 24 ore come da previsioni. Protezione civile, municipale e Publiacqua sono al lavoro in tutta la città per allagamenti e soprattutto in Via Pistoiese, Via Baracca, Via Ponte alle mosse, Porta al Prato, Fosso macinante, Via delle Cascine. La circolazione ferroviaria è rallentata anche tra le stazioni di Firenze Campo Marte e di Firenze Rifredi.

Renzi: La nostra compassione a chi solleva polemiche - «La risposta è qui: questa città è governata». Così il sindaco di Firenze Matteo Renzi, risponde, a distanza alle polemiche sollevate oggi sulla sua presenza a Roma per registrare 'Porta a Porta', mentre a Firenze scattava l'allarme maltempo. «Me la sento di rispondere alle polemiche, come me la sento di governare una città», ha detto ai giornalisti. «Credo che nessuno possa smentire come sia stata ben gestita la situazione di oggi, con l'aiuto di tutti gli enti coinvolti. Se c'è chi si sente in diritto di sollevare una polemica del genere lo lasciamo fare, lo compatiamo, gli diciamo che gli vogliamo bene come se non avesse detto nulla».

La Regione ha dato un'allerta meteo sbagliata - Se la prende con l'allerta meteo «ordinaria» di questo primo pomeriggio, il sindaco di Firenze Matteo Renzi. Secondo il primo cittadino, i circa 70 millimetri di pioggia caduti a Firenze in quattro ore rappresentano «una bomba d'acqua», che non è stata preventivamente prevista dal servizio apposito della Regione. «Che qualcosa non torni è evidente che l'amministrazione del servizio idrogeologico regionale ci abbia dato un'allerta sbagliata, è del tutto evidente».
Poco prima delle 14 «ci hanno dato un'allerta ordinaria e poi è arrivata una bomba d'acqua». Comunque, ha riconosciuto il sindaco, «è qualcosa che può capitare».
«Se ci fosse stato un segnale d'allerta maggiore, ci saremmo attrezzati con anticipo. Ma questa è una città dove la protezione civile funziona».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal