28 febbraio 2020
Aggiornato 06:30
Il ministero intervistato dalla Latella su Skytg24

Università: Profumo, dal 2012 bandi in italiano ed in inglese

Il Ministro dell'Istruzione: I bandi di concorso saranno più chiari e semplici, in italiano e in inglese, con maggiore apertura, in modo che possano partecipare anche persone che sono fuori dal circuito universitario attuale. Vogliamo rompere le incrostazioni...

ROMA - Dal 2012 per le docenze alle università, «i bandi di concorso saranno più chiari e semplici, in italiano e in inglese, con maggiore apertura, in modo che possano partecipare anche persone che sono fuori dal circuito universitario attuale. Vogliamo rompere le incrostazioni...». Lo ha annunciato il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo rispondendo alle domande di Maria Latella nel corso de L'Intervista, su SkyTg24.

Con l'esperienza delle tracce on-line per l'esame di maturità «si chiude il Millennio precedente». Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo nel corso della sua intervista a Maria Latella su Skytg24. «L'esame con centinaia di migliaia di buste spostate per l'Italia dal Ministero, ai Carabinieri, poi alle scuole non ci sarà più. Verrà trasferito un plico informatico che potrà essere aperto solo con una chiave elettronica il giorno 20 in modo ufficiale. Si tratta di un processo di modernizzazione profonda del Paese e sono certo che abbiamo la maturità per farlo». Nella simulazione fatta di recente «su 4.500 scuole che faranno la maturità solo 5 hanno avuto qualche difficoltà».